INVITAS – ORISTANO – 29-30 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE 2019 Reviewed by admin on . InvitaS Il Festival del fatto e prodotto in Sardegna. 29-30 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2019 PRIMA VOLTA A: Oristano - Piazza Roma e Piazza Eleonora D' Arborea.INVITA InvitaS Il Festival del fatto e prodotto in Sardegna. 29-30 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2019 PRIMA VOLTA A: Oristano - Piazza Roma e Piazza Eleonora D' Arborea.INVITA Rating: 0

INVITAS – ORISTANO – 29-30 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE 2019

invitas_oristano_manifesto_2019-770x430InvitaS
Il Festival del fatto e prodotto in Sardegna.
29-30 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE 2019
PRIMA VOLTA A:

Oristano – Piazza Roma e Piazza Eleonora D’ Arborea.INVITAS, la grande festa della Sardegna che mantiene in-vita gli usi, le tradizioni e la qualità dei buoni prodotti tradizionali al 100% sardi.

Invitas è una delle feste più amate dai SARDI grazie ai PRODOTTI DI NICCHIA, QUALITA’ ARTIGIANA, 100% SARDI: Sì, perché a Invitas non trovi le grandi aziende, trovi i piccoli produttori di nicchia, quelli che fanno le cose artigianalmente, in quantità contenuta, ma di qualità straordinaria che ti raccontano il prodotto, ti spiegano com’è nato, le differenze, come degustarlo e godertelo al meglio. Vini, miele, olio, bottarga, salumi, dolciumi, tutte le bontà della Sardegna sono ben accette.
Le migliori pietanze sarde cucinate da mani esperte e secondo gli usi della TRADIZIONE CULINARIA SARDA.

TANTI EVENTI GRATUITI: in uno CENTRO STORICO di grande fascino

Invitas, il festival del fatto e prodotto in Sardegna.

Orari di Apertura di Invitas:

  • Venerdì: dalle ore 17,00 a tarda sera;
  • Sabato: dalle ore 10,00 del mattino a tarda sera;
  • Domenica: dalle ore 10,00 del mattino a tarda sera.

L’ingresso all’area dell’evento è gratuito, così come sono gratuiti tutti gli spettacoli. Si pagano invece le consumazioni e gli acquisti presso gli stand degli espositori.

Programma completo Invitas Oristano:

Ogni giornata si sviluppa attorno ad un tema.

Venerdì, 9 novembre 2019 – Le tradizioni:

  • ore 17,00 – Apertura degli Stand Espositivi
  • ore 19,00 – Esibizione della maschera tradizionale di Sinnai: “Is Cerbus“. I cui rituali propiziatori, rispetto alle maschere barbaricine, sono legate prettamente all’attività di caccia che si svolgeva nei monti dei 7 fratelli! I Cerbus sono mascherati con pelli e corna di cervo, sfilano imitando i versi e l’ atteggiamento degli animali da cacciare.

Sabato, 30 novembre 2019 – La storia:

  • ore 10,00 – Apertura degli stand espositivi
  • ore 17,00 – Il Popolo di Tzur, ossia gli antichi abitanti di Tharros, a rappresentare la storia della Sardegna e la civiltà nuragica. Il popolo, i soldati, i guerrieri vestiti con gli abiti dell’ epoca invaderanno pacificamente il centro storico simulando lotte e difesi di un tempo al suono dei corni.
  • ore 18,00 – L’ Artista Andrea Loddo di Lanusei in abiti d’ epoca con fuoco e racconti riprodurrà fedelmente la fusione nuragica con la realizzazione in diretta di un bronzetto guerriero nuragico.
  • ore 19,00 – Sfilata di chiusura del popolo di Tzur, per le vie del centro,

Domenica, 1 dicembre 2019 – La cultura:

  • ore 10,00 – Apertura degli stand espositivi
  • ore 11,00 – Esibizione di strumenti a fiato, Launeddas e non solo, con il Maestro Nicola Agus di Cagliari, che si esibirà dal vivo con i suoi strumenti a fiato suonati in chiave moderna, un connubio unico e suggestivo
  • ore 16,30 – Esibizione de Is Mustayonis S’ orku Foresu di Sestu. S’ Orku Foresu è una maschera zoomorfa avvolta da una pelle nera d’ animale e lunghe corna sul capo, eglicammina carico di campanacci, legato alla vita da una corda tenuta stretta dai “Mustayonis” che avanzano in gruppo armati di verghe d’ olivastro e canne. Durante il tragitto S’ Orku tenta di ribellarsi e sottrarsi al controllo dei guardiani, ma per quanto scalci e si dimeni, viene infine gettato a terra e percosso con dei bastoni, fino a rimanere esanime. Ci vorranno una manciata di paglia e acqua er farlo risorgere. Insomma, un chiaro mito di rinascita, di morte e resurrezione.
  • ore 19,00 – Riviviamo i giochi medievali con “I Fire Drops”: tamburi, suoni, e fuoco in una serie di esibizioni da brivido.

oktoberfest-in-sardegna

Per maggiori info per gli espositori:

Potete contattare gli organizzatori attraverso l’infoline:

  • Tel: 070 680722 (solo al mattino)
  • Email: ass.invitas@gmail

 

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top