Come ogni anno è arrivato il momento di illustrare i 21,0975 kmdella mezza maratona più partecipata della Sardegna: la CRAI CagliariRespira scalda i motori e si prepara ad andare in scena domenica 1° dicembre 2019.

Si tratta di un tracciato veloce composto da un unico giro cittadino di cui una prima parte si svolgerà tra le vie del centro storicoe una seconda tra i paesaggi suggestivi del Poetto e del Parco di Molentargius. La KaraliStaffetta si articolerà sullo stesso percorso ma suddiviso in due frazioni: la prima di 9km e la seconda di 12km.

 

0-5 kmLa partenza sarà presso la Fiera della Sardegna. Si uscirà su Piazza Efisio Puddu, continuando su via Pessagno, via Rockfeller e proseguendo su V.le Diaz, davanti alla scalinata di Bonaria. Attraverso piazza Amendola, si giungerà poi su via Roma, in cui si apriranno i varchi del centro storico, direttamente fino al Largo Carlo Felice. Qui, con la celebre statua che si trova in cima alla salita e che si presta come giro di boa per gli staffettisti, correrete passando in rassegna tutti i negozi rionali del Corso V. Emanuele che faranno strada verso il Teatro Massimo di V.le Trento.

 

Basilica di Bonaria

 

5-10 km– Continuando su V.le Trieste si arriva nuovamente in via Roma, nell’altro senso di marcia, di fronte al Palazzo Civico. Aria pulita, assenza di smog e uno spettacolo naturale, quello del porto, molto suggestivo. Dopo i lunghi v.le Diaz e v.le Campioni d’Italia – attraverso via Fiorelli, via Vespucci e v.le San Bartolomeo – si giunge finalmente su v.le Poetto (lato Caserma Monfenera) che funge da apripista per la seconda parte del percorso: quella più panoramica ed emozionante dell’intero giro, il mare.

 

Lungomare Poetto

 

10-15 km– Dal 10° al 14° km si correrà sul lungomare del Poetto, che si presenta come una vera e propria palestra a cielo aperto. La terza frazione del percorso si concluderà con un cambio di fondo: ci sarà infatti 1 km di sterrato sul sentiero Molentargius-Poetto che costeggia le favolose saline, una delle zone umide di valore internazionale tra le più importanti in Europa.

 

Vista Poetto e Molentargius dalla Sella del Diavolo

 

15-21 km– Sempre immersi nel verde, si continuerà sul sentiero Darsena-Idrovora affiancando il Canale La Palma, sino al Molo Sant’Elmo. Si tornerà poi dentro la città, passando attraverso via Caboto (nel sottopasso di Piazza Marco Polo), svoltando a destra nella contro strada di v.le Ferrara (direzione via Pessagno) e giungendo al punto di arrivo comune a tutte le gare, la Fiera della Sardegna, ingresso su piazza Efisio Puddu (lato Coni).

 

CRITICITÀ– Fondo regolare sia per quanto riguarda l’asfalto sia per lo sterrato di Molentargius. Sono solo due i punti in cui il percorso potrebbe non scorrere così rapido: si tratta della salita del Largo Carlo Felice, nei primi due chilometri, e dell’ingresso in via Roma. L’aria e il clima a Cagliari sono ottimali a dicembre ma il vento di maestrale è una certezza in tutte le stagioni, soprattutto alle porte dell’inverno e in zona mare.

NB: nei mesi antecedenti l’evento potrebbero essere comunicate eventuali deviazioni del percorso. Segui la nostra pagina Facebook per non perderti gli ultimi aggiornamenti.

 

PER ALTRE INFO CLICCA QUI