MARCELLA – BARBARICIRIDICOLI – CABRAS – SABATO 8 DICEMBREMARCELLA – BARBARICIRIDICOLI – CABRAS – SATURDAY DECEMBER 8 Reviewed by admin on . I Barbariciridicoli contro la Violenza sulle Donne Appuntamento per sabato 8 dicembre, alle ore 18, a Cabras con la Compagnia Teatrale I Barbariciridicoli che p I Barbariciridicoli contro la Violenza sulle Donne Appuntamento per sabato 8 dicembre, alle ore 18, a Cabras con la Compagnia Teatrale I Barbariciridicoli che p Rating:

MARCELLA – BARBARICIRIDICOLI – CABRAS – SABATO 8 DICEMBREMARCELLA – BARBARICIRIDICOLI – CABRAS – SATURDAY DECEMBER 8

I Barbariciridicoli contro la Violenza sulle Donne

Appuntamento per sabato 8 dicembre, alle ore 18, a Cabras con la Compagnia Teatrale I Barbariciridicoli che presenterà presso il Centro Polivalente, in via Tharros, una delle sue più significative produzioni, ovvero Marcella.

Allo spettacolo, organizzato dalla Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Cabras in collaborazione con l’Associazione LILT (Lega Italiana per la lotta contro i Tumori) seguirà il dibattito “La realtà oltre la finzione” sulla tematica della violenza di genere con la partecipazione di esperti dell’attualissimo e drammatico problema, tra cui gli operatori del Centro antiviolenza “Donna Eleonora” di Oristano.

Lo spettacolo de I Barbariciridicoli è un monologo ambientato in Sardegna: un viaggio in treno sulla Sassari-Cagliari ai giorni nostri, una giovane signora trafelata che vi sale da una stazione intermedia e riversa su una sconosciuta, una paziente e silente viaggiatrice, un fiume colorato di parole, di dubbi e di pensieri che, sia pure attraverso le martellate di gomma di chi non vorrebbe mai abbattere la propria dimora, squarciano visibilmente, colpo su colpo, le mura dorate della prigione domestica in cui la protagonista ha trascorso 20 anni della sua esistenza ad abnegare se stessa.
In una sorta di seduta auto-psicoanalitica, tra reticenze, titubanze e pudori che disegnano umoristicamente un buffo personaggio che ha finalmente la necessità di raccontare e definire la sua vita, si intravvedono fin da subito i lampi, via via più torvi e brucianti, di un dramma che cresce e matura, fino ad esplodere alla fine in tutta la sua classica e moderna tragicità, scandita dalla violenza, dalla coercizione e dal sopruso: nonostante le storiche conquiste civili e i numerosi progressi sociali, nonostante la grande affermazione delle rivendicazioni del movimento femminista, la violenza sulle donne, soprattutto in famiglia, continua ad essere una brutale realtà e una bruciante e oltraggiosa conseguenza del ruolo subalterno e secondario che le donne continuano ad avere nella nostra società. Lo spettacolo ha quindi anche l’obiettivo di dare un importante contributo alla diffusione della coscienza sul problema della violenza domestica, fenomeno purtroppo ampiamente diffuso in Italia ed in Sardegna.

Marcella è il primo monologo messo in scena dai Barbariciridicoli. Il testo è inedito e originale, scritto a quattro mani dal regista Tino Belloni e da Valentina Loche, giovane ma veterana interprete della Compagnia, chiamata, in una importante prova d’attrice, a muoversi su un registro non facile e instabile, in bilico tra il filo del comico e del drammatico.
Lo spettacolo affronta proprio il tema, purtroppo quanto mai attuale e calato nel panorama di una Sardegna contemporanea, della violenza sulle donne all’interno del rapporto di coppia, raccontando il percorso di maturazione e presa di coscienza di una donna e la sua estrema difficoltà a intraprendere un tragitto verso un futuro di emancipazione e di libertà. Oltre al tema della violenza, la rappresentazione tocca un’altra importante problematica sociale quale l’alcolismo, tracciando un quadro critico e smitizzante sulla balentia del bere diffusa nella società sarda.
Una nuova puntata sul riso amaro, sulla scia del teatro comico-impegnato e di denuncia tracciata dagli ultimi spettacoli della Compagnia.

La rappresentazione è gratuita ed è sconsigliata ai minori di anni 14. Info: www.barbariciridicoli.it 393.9013607

The Barbariciridicoli Elimination of Violence against Women

Appointment for Saturday, December 8, at 18, in Cabras with the Theatre Company Barbariciridicoli I will present at the Multipurpose Center, in Tharros, one of its most significant productions, or Marcella.

The show, organized by the Commission for Equal Opportunities of the municipality of Cabras in collaboration with the LILT (Italian League for the fight against Cancer) will follow the debate “The reality than fiction” on the issue of gender-based violence with the participation Expert dell’attualissimo and dramatic problem, including the operators of the anti-violence “Donna Eleonora” of Oristano.

The performance of The Barbariciridicoli is a monologue set in Sardinia: a train trip on Sassari-Cagliari today, a young lady who climbs out of breath from an intermediate station and poured out a stranger, a patient and silent traveler, a river colored of words, doubts and thoughts, even through the rubber hammer to those who would never break his dwelling, visible tear, blow for blow, the golden walls of the prison home in which the protagonist has spent 20 years of his abnegare existence to itself.
In a sort of self-psychoanalytic session, including reluctance, reticence and modesty that humorously draw a funny character that finally the need to tell and define his life, can be glimpsed from the outset lightning, more and more grim, searing of a drama that grows and matures, to explode at the end in all its classical and modern tragedy, marked by violence, coercion and abuse: despite the historical conquests civilians and numerous social progress, despite the great success of the claims of the feminist movement , violence against women, especially in the family, continues to be a brutal reality and a burning and outrageous consequence of the subordinate or secondary role that women continue to have in our society. The show then also aims to make an important contribution to the spread of awareness about the problem of domestic violence, a phenomenon unfortunately widespread in Italy and Sardinia.

Marcella is the first monologue staged by Barbariciridicoli. The text is new and original, co-written by the director Tino Belloni and Valentina Loche, young but veteran interpreter of the Society, called, in an important test as an actress, moving in a register which is difficult and unstable, wavering between the thread of comic and dramatic.
The show deals with the theme, unfortunately as ever and fell in the landscape of Sardinia contemporary violence against women within the couple’s relationship, telling the maturation process and awareness of a woman and her extreme difficulty embark on a journey towards a future of emancipation and freedom. In addition to the issue of violence, the representation touches another important social issue as alcoholism, tracing a critical picture and smitizzante on balentia drinking widespread in Sardinian society.
A new episode in the bitter laugh, in the wake of the comedy-engaged and drawn from the latest report shows the company.

The performance is free and is not recommended for children under 14. Info: 393.9013607 www.barbariciridicoli.it

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top