GIORNATA EUROPEE DEL PATRIMONIO IN SARDEGNA – 23-24 SETTEMBRE 2017 Reviewed by admin on . il 23 e 24 settembre 2017 torna l'appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio, la manifestazione promossa dal Consiglio e dalla Commissione europei con il 23 e 24 settembre 2017 torna l'appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio, la manifestazione promossa dal Consiglio e dalla Commissione europei con Rating: 0

GIORNATA EUROPEE DEL PATRIMONIO IN SARDEGNA – 23-24 SETTEMBRE 2017

GEP2017-1il 23 e 24 settembre 2017 torna l’appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio, la manifestazione promossa dal Consiglio e dalla Commissione europei con l’intento di incentivare il dialogo e lo scambio culturale tra i Paesi dell’Unione. Un’occasione per riaffermare il ruolo centrale della cultura nella società italiana e valorizzare l’immenso patrimonio artistico nazionale.

Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per la nuova edizione è “Cultura e Natura”, un argomento che permette di approfondire il rapporto tra l’uomo e la natura e l’interazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda.

 Tanti gli eventi in Sardegna – ELENCO IN AGGIORNAMENTO

MINIERA DI MONTEVECCHIO

L’evento avrà per cornice la miniera di Montevecchio e si svolgerà il 23 e il 24 settembre con il patrocinio e il supporto del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, in collaborazione con l’Associazione Pro Loco Guspini, la Cooperativa Lugori, l’Associazione “Sa Mena” e il Gruppo Mineralogico Arburese.

Tante le iniziative previste per animare le due giornate, a partire dalla visita ai Cantieri di Levante con i minatori dell’associazione “Sa Mena”, seguita dalla presentazione del libro di Paolo Fadda “Montevecchio, l’Ingegnere che la fece più grande”, e quindi da un concerto nella Chiesa di Santa Barbara e dalle due mostre di fotografie e minerali.

Ci saranno poi i contributi dell’economista Paolo Savona e degli eredi Castoldi, che proseguirono l’avventura mineraria dell’imprenditore isolano Giovanni Antonio Sanna.

 

SA CORONA ARRUBIA

Il Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia ha aderito all’iniziativa, facendo propri gli obiettivi individuati dal Consiglio d’Europa nel promuovere la consapevolezza di una identità europea non solo in termini sociali, politici ed economici, ma anche culturali. In tale occasione, sarà consentito l’ingresso gratuito al Museo Naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu”, organizzando contestualmente un servizio di visita guidata gratuita ad orari prestabiliti.

Sarà possibile visitare le tre sezioni permanenti: faunistica, botanica e antropica. Nella faunistica è presente la più grande collezione di Diorami della Sardegna. La sezione botanica si articola a sua volta in tre sottosezioni: la micoteca, la xiloteca e l’erbario. La sezione antropica custodisce suggestive ricostruzioni in scala dei più importanti siti prenuragici e nuragici della Marmilla.

Orari apertura del Museo dal lunedì alla domenica: dalle 9 alle 19* (orario continuato)

Orario visite guidate: mattina 9:30; 10:30; 11:30; 12:30 

 sera 15:00; 16:00; 17:00; 18:00

*la biglietteria chiude un’ora prima. -tel. 070-9341009 – museoterritoriale@gmail.com

PROVINCIA DI CAGLIARI

  • Cagliari, Villa Pollini – Mont’e Prama alla luce dei più recenti scavi: apertura al pubblico della settecentesca Villa Pollini e del suo giardino storico di grande pregio architettonico. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: dalle ore 9,00 alle 13,00.
  • Cagliari, Archivio di Stato di Cagliari – La natura da leggere. Paesaggi di ieri e paesaggi di oggi. Convegno/Conferenza: apertura straordinaria dell’Archivio in orario pomeridiano presentando una mostra di cartografia storica sul paesaggio della Sardegna, dal titolo “La natura da leggere”. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 18.00-19.00.
  • Cagliari, Palazzo Barrago – La memoria dell’acqua: Proiezione del l filmato “La memoria dell’acqua”, realizzato da Giuseppe Casu, documenta i primi interventi di tutela realizzati sull’Archivio della Società Bonifiche Sarde di Arborea – Il 23 settembre 2017. Orario: 10.00-13.00
  • Cagliari, Parco Archeologico di Tuvixeddu – A volte basta poco per conoscere e apprezzare Tuvixeddu: Visita guidata per acquisire conoscenze e competenze sulla più importante necropoli della civiltà fenicio punica del Mediterraneo al fine di favorirne la valorizzazione e la promozione. – Dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.00 – 13.30 e 15.00 20.00.
  • Cagliari, Museo archeologico nazionale di Cagliari – Nuove frontiere dell’Archeologia Virtuale: Visita guidata di grande suggestione e senza “barriere” per promuovere la diffusione della conoscenza universale con l’utilizzo di una tecnologia avanzata che permetterà la visione tridimensionale di alcune delle aree archeologiche della Sardegna. 23 e 24 settembre 2017. Orario di apertura: sabato 23 settembre 9.00 – 20.00 apertura straordinaria fino alle 23.00, domenica 24 settembre, dalle 9.00 alle 20.00
  • Cagliari, Pinacoteca nazionale di Cagliari – Tra le cose più nascoste. Visita guidata: Ogni dipinto, visto attraverso una luce diversa, riserverà curiosità e aspetti insoliti al di fuori del suo valore artistico. Come vengono acquisite le opere? Quale è la loro provenienza? 23 e 24 settembre 2017. Orario di apertura: sabato 23 settembre 9.00 -20.00 con apertura straordinaria fino alle 23.00, domenica 24 settembre, 9.00 – 20.00
  • Cagliari, Spazio San Pancrazio – La natura tra i fili colorati: A partire dalle 16.15 e fino alle 20.00 di sabato sono previste una serie di visite guidate, con particolare attenzione alla colorazione naturale dei tessuti, per illustrare i contenuti della mostra, attualmente in corso, dal titolo “Tessuti colorati e ricamati di Sardegna”. L’obiettivo è quello di evidenziare l’interazione storica tra il lavoro femminile e la natura nel settore della produttività artigianale. Domenica 24 settembre lo spazio San Pancrazio resterà aperto, per l’occasione, con  apertura straordinaria, dalle 9.15 alle 12.45 e dalle 16.15 alle 19.30.
  • Cagliari, Biblioteca universitaria di Cagliari – Apertura Straordinaria per le Giornate Europee del Patrimonio 2017. Apertura straordinaria, sarà possibile visitare la mostra dal titolo: “Tutta l’arte è imitazione della natura (Seneca)“, allestita con libri antichi e stampe d’arte, possedute dalla biblioteca. Orario di apertura: Sabato 23 Settembre: 16.00 – 19.30 Domenica 24 Settembre: 10.00-17.30
  • Cagliari, Galleria Comunale d’Arte – Arte e Ambiente. Visita guidata e riflessione sul ruolo che i Musei possono e devono avere nella configurazione del paesaggio culturale. Il 23 settembre 2017. Orario : 18.00
  • Cagliari, Chiesa e cripta di Santa Restituta – Chiesa e cripta di santa Restituta di Cagliari tra restauri e rilettura delle vicende storiche e artistiche. Visita guidata: La chiesa e la cosiddetta “cripta” di Santa Restituta costituiscono uno dei punti di attrazione turistica più rilevanti per la città di Cagliari, si presenta la rilettura critica della storia degli studi per nuove proposte di datazione del simulacro della Santa e dell’affresco di San Giovanni Battista. Il 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10-14
  • Cagliari, Palazzo dell’Università – Il Bastione del Balice: luogo di storia, cultura e bellezza paesaggisticaVisita guidata al Bastione del Balice, inserito nella cinta fortificata del quartiere Castello . Il 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.00 – 12.00
  • Settimo San Pietro, Casa Dessì – Su Bistiri Settimesu. Gli abiti tradizionali di Settimo San Pietro della collezione Ligas–Uda.Convegno/Conferenza alla scoperta di uno straordinario patrimonio demoetnoantropologico che rappresenta la storia e le tradizioni del territorio. Il 24 settembre 2017. Orario: 10.30
  • Settimo San Pietro, Casa Dessì – I colori della tradizioni. Costumi femminili di Settimo San Pietro. Convegno/Conferenza per  presentare la collezione dei costumi tradizionali femminili di Settimo San Pietro ) di proprietà della famiglia Ligas – Uda. Il 24 settembre 2017. Orario: 10.30 -14.30

Sulcis:

  • Carbonia, Laboratorio di Villa Sulcis – I reperti raccontano il paesaggio. Visita guidata: Verranno aperti al pubblico i depositi di Villa Sulcis della Soprintendenza ABAP di Cagliari, con l’esposizione di una selezione di reperti, che permettano di fare un excursus sull’evoluzione diacronica delle tipologie ceramiche nell’antichità, con uno sguardo a siti di grande interesse sia dal punto di vista archeologico che paesaggistico. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 16-20
  • Iglesias, Sala Conferenze Archivio Storico Comunale di Iglesias – Dalla nascita alla morte. I permessi di seppellimento esaminati in un progetto di Alternanza scuola/lavoro. Convegno e presentazione del lavoro svolto dagli studenti durante una delle attività didattiche dell’Archivio Storico Comunale per la valorizzazione del patrimonio archivistico cittadino. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 18.00

Medio Campidano:

  • Guspini – La Miniera dei Sanna-Castoldi. Un filo argentato che unisce industria, natura e cultura: A partire dalle 9:00 verrà effettuata una visita alla scoperta dei Cantieri di Levante – Pozzo Sant’Antonio, a cura dell’Associazione Minatori “Sa Mena”. Alle11:00, presso l’ex mensa impiegati, verrà presentato il libro di Paolo Fadda “Montevecchio, l’Ingegnere che la fece più grande” (Carlo Delfino editore). Alle 17.30, nella Chiesa di Santa Barbara si potrà assistere al concerto per 34 corde dei Guitar six. Per l’occasione verrà esposta la Mostra fotografica e documentaria all’interno della Palazzina della Direzione, a cura dei volontari del SCN “Bibliotecare Oggi”, e la Mostra-scambio di minerali e di fossili a cura del Gruppo Mineralogico Arburese.

Provincia di Nuoro:

  • Atzara, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea “Antonio Ortiz Echagüe – Antonio Amore. Antologica. Mostra dedicata al pittore Antonio Amore (Catania, 1918 – Oristano, 2009), artista italiano del Novecento di origini siciliane. Pur avendo raggiunto il successo nella Roma degli anni Sessanta, l’artista preferisce trasferirsi nel cuore della Sardegna, a S’Isteddu, vicino ad Atzara. 23 e 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.00-13.00/16.00-19.00
  • Nuoro, Archivio di Stato di Nuoro – Giornate Europee del Patrimonio 2017 – Presentazione libro. Presentazione del libro “Oltre il mare di Sardegna. Storie di mercanti e patroni tra il XVII° e il XIX° secolo” di Salvatore Moreddu. Il volume testimonia la copiosa documentazione ecclesiastica e notarile che lo studioso ha utilizzato per ricostruire le vicende e i rapporti di alcuni personaggi vissuti nelle Baronie di Orosei, Posada e nel Marchesato di Orani con i mercanti provenienti dalla Corsica, dalla Liguria e da Napoli.     – Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 10.30 – 13.00

Gallura:

  • Arzachena, Museo LabENur – Vecchia Stazione Ferroviaria – Nuragici nella Natura.Mostra: Storia di un territorio. Arzachena nelle carte; Laboratorio sensoriale. L’Ambiente della Sardegna   preistorica e nuragica; Reading: La storia di Pitr nel villaggio nuragico di Monti Incappiddatu.  Racconto di Sonia Pala, lettura e interpretazione di Pietro Scarpa. Orari : 19.00-22.00 sabato 23 settembre 2017, 9.30 – 13.00 e 15.30- 19.00 Domenica 24 9.30 – 13.00 e 15.30- 19.00
  • BuddusòAlla scoperta del Sito nuragico di Loelle e del Museo di Arte Contemporanea. Visita guidata alla scoperta dell’insediamento nuragico di Loelle- Dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Orari: 10.00-19.00
  • La Maddalena, Compendio garibaldino di Caprera – La Storia in dispensa. A cena con Garibaldi. Rivivere e gustare gli aromi e i sapori che allietavano Garibaldi e i suoi commensali, in collaborazione con Slow Food Gallura. Il 23 settembre 2017. Orario: 20.00-23.00
  • La Maddalena, Memoriale Giuseppe Garibaldi – La Storia in dispensa: dal Memoriale al Compendio. Incontro narrativo dal titolo “La Storia in dispensa: dal Memoriale al Compendio” per una serata dedicata alla comprensione delle attività agricole dell’Eroe dei due Mondi.  Il 23 settembre 2017. Orario: 18.30 – 21.30
  • La Maddalena, Compendio garibaldino di Caprera – Garibaldi e la tenda del beduino. Visita guidata nell’azienda agricola realizzata dal Generale con tenacia in un ambiente inizialmente ostile, per conoscere e approfondire il rapporto che legò Giuseppe Garibaldi all’isola di Caprera – Il 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.15 – 18.00 (ultimo ingresso 17.30)

Provincia di Oristano:

  • ArboreaDove sorse Arborea. II prosciugamento del Sassu e gli stagni residuali di S’Ena Arrubia e della bonifica. Mostra dell’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani – Sezione Sardegna, dal titolo “Il popolo migratore” che raccoglie trenta immagini sulle specie migratrici osservabili nelle zone umide del terralbese. Domenica 24 le guide naturalistiche della sezione LIPU di Oristano e dell’Associazione WWF Oristano accompagneranno gli appassionati per un’escursione nello stagno di S’Ena Arrubia. Dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Orari: Mostra fotografica: sabato 23 settembre: 10.30-13.00; 17.30-23.00; domenica 24 settembre 10.30-13.00, 17.30 – 20.00. Escursione naturalistica: domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 13.00
  • ArdauliVisita alla Tomba dipinta di Mandras e ai Palmenti rupestri di Ardauli. Visita guidata alla scoperta della domus de janas più importante del territorio ardaulese, la Tomba di Mandras, e dei Palmenti rupestri. 23 e 24 settembre 2017. Orarioa: dalle 16.00 alle 19.00
  • Oristano, Archivio di stato di Oristano – “Radici e ali”: conclusione di un viaggio tra saperi e sapori. Incontro con i ragazzi della 3 E dell’Istituto Tecnico Lorenzo Mossa di Oristano e con studenti di altre classi per condividere gli obiettivi raggiunti nel percorso di alternanza S/L 2017.  Il 23 settembre 2017. Orario: 8.30-12.30
  • San Vero Milis, Chiesa del Carmine – Su Camminu ‘e is Ortus. Un percorso tra storia e ambiente. Visita guidata alla riscoperta dell’ antico cammino che separa il centro abitato dagli orti, con gli antichi aranceti conosciuti dall’epoca medievale – Il 23 settembre 2017. Orario: 16.00

 Provincia di Sassari:

  • Alghero, Museo Diocesano d’Arte Sacra di Alghero – Gli elementi naturali nella Collezione Museale. Un percorso tematico. Visita guidata per favorire l’accessibilità al patrimonio culturale della comunità algherese e la sua conoscenza. Orario: Sabato 23 settembre 10.30-13.00 e 17.00-23.00 / Domenica 24 settembre 10.30-13.00 e 17.00-19.30
  • Alghero, Casa Gioiosa – Storia e Natura nel Parco di Porto Conte. Visita guidata: Conoscere il territorio e la sua storia nei luoghi della memoria. Orario: sabato 23 Settembre 2017, dalle 10.00 alle 18.00, e domenica 24 settembre 2017, dalle 10.00
  • Porto TorresArs Medievalis. Visita guidata e rievocazione storica di arti, mestieri, usi e costumi del periodo medievale intorno ai due monumenti: la Basilica di San Gavino e la Torre Aragonese. 23 e 24 settembre 2017. Orario: sabato 23: 17.00-23.00 domenica 24: 10.00-20.00
  • Porto Torres, Antiquarium Turritano e area archeologica – Le Quattro stagioni di Astor Piazzolla. Concerto: Il linguaggio del tango e della musica contemporanea per avvicinare il pubblico allo straordinario patrimonio naturale e paesaggistico dell’area archeologica di Turris Libisonis – Il 23 settembre 2017. Orario: 19.00 apertura straordinaria dalle 18.00 alle 21.00
  • Porto Torres, Antiquarium Turritano e area archeologica – Turris Libisonis: l’essenza. Visita guidata: “Alla scoperta delle essenze naturali che convivono con i resti monumentali dell’antica città romana. ” – Il 24 settembre 2017. Orario: 16.00 – 20.00
  • Sassari, Accademia di Belle Arti ‘Mario Sironi’ – Botteghe d’arte in Sardegna tra ‘500 e ‘600. Convegno/Conferenza:  tre interventi curati dalle storiche dell’arte che illustreranno alcuni significativi interventi di restauro e rilettura iconografica e storico-artistica di opere pittoriche di particolare rilievo in ambito locale: la formella con la Madonna col Bambino del santuario di Bonacatu a Bonarcado, del XIV secolo (Patricia Olivo); il retablo della Madonna degli Angeli dell’Antiquarium Arborense di Oristano, del XV secolo (Maria Francesca Porcella); le tempere murali della chiesa di S. Agostino, raff. Anime purganti, del XVII secolo (Maria Passeroni). Il 23 settembre 2017. Orario: 9.00-14.00
  • Sassari, Museo nazionale archeologico ed etnografico “Giovanni Antonio Sanna” – Carasau / Rukak. Convegno/Conferenza: Il pane tradizionale sardo e il pane egiziano a confronto per comprendere similitudini e consuetudini in gesti e tradizioni che travalicano terre e tempi. Orario: Sabato 23 settembre 2017, dalle 18.00 alle 21.00
  • Sassari, Pinacoteca nazionale di Sassari – Cultura e natura paesaggio di possibilità. Visita guidata: Un vero e proprio omaggio al Paesaggio, raccontato attraverso i dipinti, per conoscere i luoghi che animano la collezione permanente del Museo –  Orario di apertura: Sabato 23 settembre dalle 18,00 alle 21,00 e domenica 24 settembre dalle 9,00 alle 13,00
  • Sassari, Museo nazionale archeologico ed etnografico “Giovanni Antonio Sanna” – Passeggiata nei sotterranei del Museo Sanna.Visita guidata alla scoperta di un luogo misterioso e poco conosciuto. Il 24 settembre 2017. Orario: 11.00, con apertura straordinaria dalle 9.00 alle 13.00
  • Stintino, Museo della Tonnara – Calar Tonnara – La pesca del tonno nel cinema. Mostra: “Conoscere e valorizzare il patrimonio delle tonnare nel Mediterraneo” – Dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Orario di apertura: Sabato 17.30 apertura straordinaria fino alle 23.00; domenica 24 settembre: 11.00 – 13.00 e 15.30 – 19.00

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top