SARDINIA QUEER EXPO SHORT FILM FESTIVAL 2012 – CAGLIARI – 26 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE Reviewed by admin on . USN|Festival è dedicato esclusivamente a cortometraggi di durata non superiore ai 30 minuti; saranno accettate opere appartenenti a qualsiasi genere e produzion USN|Festival è dedicato esclusivamente a cortometraggi di durata non superiore ai 30 minuti; saranno accettate opere appartenenti a qualsiasi genere e produzion Rating:

SARDINIA QUEER EXPO SHORT FILM FESTIVAL 2012 – CAGLIARI – 26 NOVEMBRE – 1 DICEMBRE

USN|Festival è dedicato esclusivamente a cortometraggi di durata non superiore ai 30 minuti; saranno accettate opere appartenenti a qualsiasi genere e produzione:

documentario;
fiction;
animazione classica e/o digitale;
videoclip;
videoarte.
La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutte/i, senza limiti di età e di nazionalità. Ogni autore e autrice può inviare più di un’opera per ogni sezione, compilando per ognuna una scheda di iscrizione distinta. La scheda di iscrizione e il bando di concorso si possono scaricare in questo stesso sito internet (http://www.usnexpo.it/usn-partecipazione/).

Premio della Giuria: 2.000 euro
Premio del Pubblico: 500 euro

Le opere devono essere inviate, in busta chiusa con l’intestazione “UNO SGUARDO NORMALE 2012 – FESTIVAL” alla Segreteria di USN|Festival, presso la

Società Umanitaria – Cineteca Sarda
viale Trieste, 118
09123 (Cagliari)

Scadenza per l’invio delle opere: 15 ottobre 2012
Ulteriori dettagli sul Festival sui siti ufficiali: www.usnexpo.it e www.associazionearc.eu

L’Associazione Culturale ARC organizza a Cagliari, ormai da nove anni, la rassegna cinematografica a tematica G.L.B.T. (gay, lesbica, bisessuale, transgender) “Uno Sguardo Normale”, che giungerà nel 2012 alla sua decima edizione. Proprio per questo l’Associazione, insieme al Circolo del Cinema ARCinema (membro della F.I.C.C. – Federazione Italiana Circoli del Cinema) e all’Associazione Studentesca universitARC, grazie ai contributi del Comune di Cagliari e dell’E.R.S.U. – Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario, e alla collaborazione della Società Umanitaria – Cineteca Sarda di Cagliari e della F.I.C.C. – Federazione Italiana Circoli del Cinema, ha deciso di trasformare la rassegna cinematografica in un piccolo eXpo, che comprenda sia una rassegna di lungometraggi, che un vero e proprio concorso, il Sardinia Queer Short Film Festival, dedicato nello specifico ai cortometraggi nazionali e internazionali a tematica lesbica, gay, bisessuale, transgender e, in una parola, queer.

Uno Sguardo Normale si propone così, anche quest’anno – com’è stato fin dalla sua prima edizione nel 2002 – di sensibilizzare la società, attraverso l’universale mezzo di comunicazione del cinema, sui temi delle naturali differenze di orientamento sessuale e di identità di genere, e sulla necessità di raggiungere equivalenti diritti civili per tutti. Ancor più in questi ultimi anni, drammaticamente segnati nel nostro Paese da incivili atti di aggressione e violenza contro persone omosessuali e transgender, e da un’ormai cronica incapacità della politica di adottare efficaci strumenti legislativi sia contro la violenza sia a favore del riconoscimento dei diritti, l’ARC sente l’esigenza di mobilitarsi e far sentire la propria voce contro questa recrudescenza dell’omofobia, del razzismo e della xenofobia in Italia, secondo il proprio carattere e la propria esperienza di associazione culturale, di associazione studentesca e di circolo del cinema.

USN|Expo è articolata in due parti principali:

USN|Pride: una rassegna più breve, di quattro proiezioni che si sono tenute a giugno, durante la quale sono stati proposti quattro film che raccontassero la storia del movimentismo e dell’attivismo GLBT e queer, inserita nel programma della Queeresima 2012 (quaranta giorni di iniziative che vanno dalla Giornata mondiale contro l’omofobia al Pride);
USN|Festival: sei giornate a partire da lunedì 26 novembre a sabato 1° dicembre 2012, che comprenderà così un programma di sei proiezioni di lungometraggi (nazionali e internazionali) prodotti negli ultimi anni e il concorso aperto a tutti i cortometraggi (nazionali e internazionali) che parteciperanno al bando.

Per il concorso dei corti (durata massima: 30′; tipologie: fiction, doc, videoarte, videoclip; non è necessario che siano opere inedite) sarà messo in gara un Premio della Giuria di 2.000 euro e un Premio del Pubblico di 500 euro, attribuito dagli spettatori durante le sei giornate del Festival. La Giuria è presieduta dal regista Peter Marcias ed è composta da Vincenzo Patanè, Luki Massa, Giovanni Coda e Valentina Pedicini.

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top