NEEDS – ARCHITETTURE NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO – LAZZARETTO – CAGLIARI – 26-31 GENNAIONEEDS-ARCHITECTURE IN DEVELOPING COUNTRIES – LAZZARETTO – CAGLIARI – JANUARY 26 TO 31 Reviewed by admin on . L’esposizione della mostra “NEEDS. Architetture nei Paesi in via di Sviluppo” offre l’occasione di confrontarsi su alcune importanti tematiche che costituiscono L’esposizione della mostra “NEEDS. Architetture nei Paesi in via di Sviluppo” offre l’occasione di confrontarsi su alcune importanti tematiche che costituiscono Rating:

NEEDS – ARCHITETTURE NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO – LAZZARETTO – CAGLIARI – 26-31 GENNAIONEEDS-ARCHITECTURE IN DEVELOPING COUNTRIES – LAZZARETTO – CAGLIARI – JANUARY 26 TO 31

L’esposizione della mostra “NEEDS. Architetture nei Paesi in via di Sviluppo” offre l’occasione di confrontarsi su alcune importanti tematiche che costituiscono oggi parte di quelle ombre che offuscano la bellezza del vero significato di città, di comunità unita da identità, storia, tradizioni ma anche ideali. Riflettendo sul valore che hanno acquisito negli ultimi tempi le tematiche suggerite dalla mostra come la low-technology e l’autocostruzione, tentiamo, in questa occasione, di staccarci dalle nostre abitudini quotidiane per guardare la nostra città dall’alto, ascoltare, percepire le lamentele della società “tutta” e dell’ambiente. Si fa strada dunque la necessità di riparlare a gran voce di democrazia partecipata, di uno stile di vita più orientato ad una decrescita, al recupero e al riutilizzo degli edifici esistenti.

L’allestimento è concepito come un rapporto di interazione continua ma offuscata della nostra percezione con la realtà che ci circonda. La materializzazione dei sensi quali l’udito, la vista, il tatto, accompagnati dai nostri pensieri fagocitati da una realtà fragile e ovattata danno vita ad un interessante dialogo tra i tasselli della nostra percezione sensoriale. La vita frenetica di ognuno, ciascuna con le sue necessità e priorità non ci permette di soffermarci abbastanza sulle vere problematiche del nostro spazio abitativo, nella concezione più ampia del termine, generando nella maggior parte dei casi sicurezze illusorie e indifferenze. L’allestimento, con una caricatura dei nostri sensi avrà lo scopo comunicativo di acuire la nostra percezione per sentire e vedere e talvolta toccare con mano alcuni settori deboli della realtà quotidiana, per i quali esistono idonee soluzioni che in parte presenteremo nel corso degli interventi.

L’evento è composto dunque da un’interessante mostra relativa all’esposizione di una raccolta di Architetture recenti realizzate nei Paesi in Via di Sviluppo e da un convegno che prende spunto da quest’esposizione per riflettere su varie tematiche che potrebbero essere chiave di soluzioni necessarie a varie problematiche attuali. Le chiavi di lettura variano dal concetto di democrazia partecipata all’evoluzione nella didattica e nei metodi della comunicazione, al tema del recupero e del pensare l’architettura nei suoi nuovi aspetti di tutela ambientale sia con la riduzione dei consumi energetici che con l’utilizzo di materiali naturali e di predilezione per le filiere corte.

 

Programma
26 Gennaio 2013
16:30 Registrazione dei partecipanti.
16:50 Saluti dell’amministrazione e dei presidenti delle associazioni organizzatrici.
17:00 Arch. Stefania Di Benedetto. Presentazione dell’evento e della mostra
17:10 Roberta Manca . Missione delle ONG. Il Ruolo di A.SE.CON. (Amici senza Confini)
17:20 Prof. Giampiero Farru. Cambiamenti sociali e comportamentali.
17:40 Prof. Roberto Copparoni. Evoluzione della Didattica e della Comunicazione.
17:55 Dott.sse Daniela Di Bartolo e Caterina Zurru. Progetto Piga Sardu Birdi (consumi
responsabili nelle pubbliche amministrazioni)
18:10 Coffe Breack e visita della mostra NEEDS nelle Sala Polivalente
18:45 Associazione Nazionale Città della Terra Cruda
18:55 Arch. Maddalena Achenza. Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e
architettura di Cagliari. Progetto Figuig in Marocco
19:10 Arch. Julio Ayllon .Un progetto per la comunità dei diversamente abili di Olbia
19:25 Arch. Stefania Di Benedetto Dal comfort termico delle case di terra al Protocollo
CasaClima Nature
19:45 Dott. Daniela Ducato, coordinatrice  del polo produttivo per  la bioedilizia ”La casa verde CO2.0”
20:00 Chiusura dei Lavori

Centro Culturale Il Lazzaretto
Via dei Navigatori, snc Cagliari

Quando
Da sabato 26 gennaio 2013, ore 16.30 inizio registrazione (inaugurazione alle ore 17:00) a giovedì 31 gennaio 2013

Orario
Dal martedì alla domenica
Dalle ore 9:00 alle ore13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00

Info e contatti
Tel:070 3838085
Mail: lazzaretto2000@tiscali.it
Sito web: www.lazzarettodicagliari.it

In collaborazione con CSV Sardegna Solidale.

The exposure of the exhibition “NEEDS. Architecture in Developing Countries “provides an opportunity for discussion of some important issues that are now part of those shadows that obscure the beauty of the true meaning of cities, communities united by identity, history, traditions but also ideals. Reflecting on the value that they have acquired in recent years the themes suggested by showing how the low-technology and Construction, attempt, on this occasion, to break away from our daily routine to watch our city from above, listen, perceive the complaints the company “all” and the environment. He makes his way is the need to talk again with a loud voice of participatory democracy, a lifestyle oriented towards a decrease, the recovery and reuse of existing buildings.

The exhibition is conceived as an interaction but still clouded our perception of the reality that surrounds us. The materialization of the senses such as hearing, sight, touch, accompanied by our thoughts engulfed by a fragile reality and muffled give rise to an interesting dialogue between the pieces of our sensory perception. The hectic life of each individual, each with their own needs and priorities does not allow us to dwell enough on the real problems of our living space, in the broader conception of the term, resulting in the majority of cases illusory security and indifference. The exhibition, with a caricature of our senses will aim to sharpen our perception of communication to feel and see and sometimes touch some weak areas of everyday life, for which there are no suitable solutions in the present in the course of operations.

The event consists therefore an interesting exhibition on the exhibition of a collection of New Architecture carried out in developing countries and a conference that was inspired by this exhibition to reflect on various issues that may be key solutions necessary at various current issues. The interpretations range from the concept of participatory democracy developments in teaching and methods of communication, the theme of recovery and thinking about architecture in its new aspects of environmental protection and the reduction of energy consumption using natural materials and preference for short chains.

 

program
January 26, 2013
16:30 Registration of participants.
16:50 Greetings administration and the chairmen of the organizing associations.
17:00 Arch Stefania Di Benedetto. Presentation of the event and the exhibition
17:10 Roberta missing. Mission of NGOs. The Role of A.SE.CON. (Friends without Borders)
17:20 Prof. Giampiero Farru. Social and behavioral changes.
17:40 Prof. Roberto Copparoni. Evolution of Education and Communication.
17:55 Drs Daniela Di Bartolo and Catherine Zurru. Project Piga Sardu Birdi (consumption
managers in the public sector)
18:10 Coffee Breack and visit the exhibition in the multipurpose room NEEDS
18:45 National Association of City Land Raw
18:55 Magdalene Achenza Arch. Department of civil engineering, environmental and
architecture of Cagliari. Figuig project in Morocco
19:10 Arch Julio Ayllon. Shaping the disability community to Olbia
19:25 Arch Stefania Di Benedetto Since thermal comfort of the houses of land to the Protocol
CasaClima Nature
19:45 Dr. Daniela Duchy, coordinator of the production center for green building “The green house CO2.0″
20:00 End of Work
The Cultural Center Lazzaretto
Via the Navigators, snc Cagliari

when
From Saturday, January 26, 2013, at 16.30 recording start (opening at 17:00) to Thursday, January 31, 2013

time
From Tuesday to Sunday
From 9:00 am to ore13: 00 and from 15:00 to 20:00

Info and contacts
Tel: 070 3838085
Mail: lazzaretto2000@tiscali.it
Website: www.lazzarettodicagliari.it

In collaboration with CSV Sardinia Solidarity.

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top