MERCATINI DI NATALE 2019: COPENHAGEN – 16 NOVEMBRE – 5 GENNAIO 2020 Reviewed by admin on . Nel periodo natalizio, la fredda cittadina scandinava si anima, quasi ad invocare l’atmosfera fiabesca, si illumina di migliaia di lucine colorate e regala fant Nel periodo natalizio, la fredda cittadina scandinava si anima, quasi ad invocare l’atmosfera fiabesca, si illumina di migliaia di lucine colorate e regala fant Rating: 0

MERCATINI DI NATALE 2019: COPENHAGEN – 16 NOVEMBRE – 5 GENNAIO 2020

tivoli

Nel periodo natalizio, la fredda cittadina scandinava si anima, quasi ad invocare l’atmosfera fiabesca, si illumina di migliaia di lucine colorate e regala fantastici atmosfere natalizie.

Dal 16 novembre fino al 5 gennaio 2020, per le strade addobbate e illuminate, potrete incontrare simbolici elfi, simpatici folletti o il Babbo Natale accomodato sulla sua slitta che vi accoglieranno nel fiabesco Natale di Copenaghen

A Copenhagen hanno luogo diversi Mercatini di Natale.

Il più importante della città è sicuramente il Mercatino di Natale di Tivoli (Jul i Tivoli), che si svolge dal 1994 all’interno dei Giardini di Tivoli, il grande parco dei divertimenti cittadino.

tivoli

Mercatino-di-Natale-di-Copenaghen-Danimarca.-Author-Ma

Ogni anno, milioni di visitatori vengono attratti dagli 85 chalet, disposti a mo’ di villaggi in miniatura, che ospitano negozietti pieni di regali e oggetti natalizi: maglieria e abbigliamento invernale, tipiche porcellane bianche e blu, giocattoli, ornamenti natalizi della Royal Copenhagen, stupendi piatti decorati con storie e leggende della tradizione nordica. Neli stand gastronomici si vendono spezie, marmellate e gelatine di vario tipo, biscotti natalizi, mele caramellate e l’immancabile Glogg (vino speziato caldo), servito con le Aebleskiver’ (frittelle allo zucchero e alla marmellata). Per completare l’atmosfera magica, lo scenario del parco si presenta splendido, arricchito dalle illuminazioni natalizie e dal laghetto trasformato in una pista di pattinaggio sul ghiaccio. Tra le altre attrazioni, sono previsti fuochi d’artificio e uno spettacolo di cabaret, il Crazy Christmas Cabaret, in cui un gruppo di folli attori professionisti inglesi si cimentano in scherzi, giochi di parole e canzoni, il tutto con la partecipazione del pubblico. Lo spettacolo viene rappresentato presso Glassalen, il teatro dei Giardini di Tivoli.

6fee52b1d9

copenaghen_mercatino_natale

 

Mercatino natalizio e pattinaggio sul ghiaccio ai Giardini di Tivoli.
16.11. – 05.01.2020
Parco di Tivoli
Da venerdì a sabato: dalle 11.00 a mezzanotte
da lunedì a giovedì: dalle 11.00 alle 23.00
24.12 dalle 10.00 alle 17.00
31.12 dalle 11.00 alle 00.30

Entrata a pagamento – 99 DKK

clicca qui per accedere al sito del parco di Tivoli

tivoli_thomas_hoeyrup_christensen1024576

Etape-4-Copenhague-9-novembre-au-30-decembre

nyhavn_mercatino_natale

Il Mercatino di Natale di Nyhavn (Nyhavns Julemarked) è ambientato nel suggestivo vecchio porto di Copenaghen. Si tratta di uno dei più bei Mercatini di Natale di tutta la Danimarca, con le sue bancarelle allineate lungo il molo, dove si trovano alcune delle più antiche case cittadine, sapientemente decorate con ghirlande e luci di Natale. Le bancarelle offrono prodotti artigianali e pietanze locali e sono avvolte dalle melodie della musica natalizia tipica danese.

 

Date del Mercatino di Natale Nyhavn

Mercatino natalizio a Nyhavn
15.11 – 22.12.2019

Nyhavn Erhvervsforening
da Lunedi a Giovedi & Domenica dalle11.00 alle 19.00
Venerdì & Sabato dalle 11.30 alle 20.00
entrata a pagamento



Booking.com

9b20da3d86

Date del Mercatino di Natale Castello di Amleto

Mercatino di Natale al Castello di Amleto
30.11.2019 – 01.12.2019
07.12.2019 – 08.12.2019
Kronborg – Helsingør
Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 17.00
Entrata a pagamento

Il ticket di ingresso è di 50 DKK.

COMPRA QUI I BIGLIETTI

ca5

Kronborg è il castello in cui Shakespeare ambienta l’Amleto. L’edificio rinascimentale si trova a Elsinore (Helsingør) Una combinazione straordinaria di prodotti artigianali di qualità, esperienze gastronomiche e di intrattenimento natalizio, rende il mercato di Natale di Kronborg una attrattiva natalizia da non perdere. Vino e æbleskiver (pancake), balli per i bambini e quando l’oscurità scende, le torce si accendono nella corte.Mercatino di Natale con una sensazione regale
Lasciate che lo spirito di Natale scenda su di te quando il Castello di Kronborg a Elsinore si trasforma in un accogliente mercatino natalizio nei fine settimana.
Già entrando nel cortile, sarete accolti da luci brillanti, l’odore di abete rosso e le ciambelle appena sfornate.Trova regali natalizi unici
Il mercato è costituito da oltre 100 bancarelle che vendono oggetti di design, vestiti, gioielli, giocattoli, housewares, artigianato, prelibatezze per la tavola di Natale e altro ancora.Intrattenimento per i bambini L’alto albero di Natale nella sala da ballo è decorato per farsi ammirare dai bambini che saranno intrattenuti da uno spettacolo di Natale. Possono anche realizzare i propri regali di Natale e decorazioni di fiori reali nei laboratori per bambini del palazzo.
Una combinazione insolitamente raffinata di artigianato, prodotti di qualità, esperienze gastronomiche e intrattenimento natalizio rende il mercatino di Natale di Kronborg un’attrazione natalizia da non perdere.
Acquista presso gli stand di qualità; assaggiate il vin brulè e l’æbleskiver (pancake con pancake) sempre serviti a Natale e ammirate il bellissimo balletto per bambini. Quando cala l’oscurità, le torce illuminano il campo.Mercatino di Natale con una sensazione reale Lascia che lo spirito natalizio scenda su di te quando il Castello di Kronborg a Elsinore si trasforma in un accogliente mercatino di Natale nei fine settimana dal 30 novembre al 1 dicembre e dal 7 all’8 dicembre dalle 10:00 alle 17:00.
Già entrando nel cortile, sarete accolti da luci scintillanti, dall’odore di abete appena abbattuto e ciambelle appena sfornate.Trova regali di Natale unici Il mercato consiste di oltre 100 bancarelle che vendono articoli di design, vestiti, gioielli, giocattoli, articoli per la casa, artigianato, prelibatezze per la tavola di Natale e altro ancora.Intrattenimento per bambini
L’alto albero di Natale nella sala da ballo è decorato, ei bambini saranno intrattenuti da uno spettacolo natalizio.
Possono anche fare i loro regali di Natale e le decorazioni di fiori reali nei laboratori per bambini del palazzo.Cibo e bevande
I caffè del Mercatino di Natale ti tenteranno con vino caldo, ciambelle, cibo e bevande. Fai una pausa e goditi l’atmosfera unica. L’1 e l’8 dicembre, è anche possibile ascoltare il jazz e ci sarà una degustazione di birra di Natale.
450_309895

Date del Mercatino di Natale Grønnessegaard

Christmas Market at Grønnessegaard
30.11. – 01.12.2019
Amtsvejen 280 3390 Hundested
Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 17.00
Entrata a pagamento

Anche quest’anno Grønnessegaard ospita un grande e meraviglioso mercatino natalizio nella tenuta nei boschi tra Hundested e Frederiksværk.Ci sono 60 bancarelle che offrono prodotti natalizi e alberi di Natale. Viene messa grande enfasi su stand attraenti, oggetti di alta qualità e, non da ultimo, buon servizio e cortesia. Disponibile un caffè con 100 posti per acquistare cibo e bevande.
galleri-julemarkedet-paa-hoejbro-plads

Date del Mercatino di Natale a Højbro Plads

15.11 – 22.12.2019
Højbro Square
giovedì dalle 11.00 alle 20.00
da lunedì a mercoledì dalle 11.00 alle 19.00
sabato dalle 10.00 alle 21.00
venerdì dalle 11.00 alle 21.00
domenica dalle 11.00 alle 18.00

Mercatino di Natale internazionale nel cuore di Copenhagen Alberi di pino splendidamente decorati, 280.000 luci scintillanti, casette di legno, elfi folletti, renne e Babbo Natale. Tutto ciò che troverai al mercatino di Natale di Højbro Square, situato nella parte più animata della mecca dello shopping di Copenaghen e la via pedonale più lunga d’Europa, Strøget. Un luogo che ha perfettamente senso quando la voglia di vin brulè e mandorle tostate prende il sopravvento durante una giornata di shopping natalizio.
In questo piccolo villaggio di Natale, le più carine capanne di legno rosse stanno fianco a fianco, tutte in competizione per la vostra attenzione con tutti i loro prodotti di Natale belli o deliziosi. Andate a caccia di regali tra le bancarelle piene di artiginato del vetro, ritagli di carta, prelibatezze, calze di lana e maglia.
Troverai molti oggetti e design originali danesi, ma anche salsicce tedesche e il glühwein della famiglia Reich, mescolato con cannella, cardamomo, arancia e scorza di limone. Puoi anche scaldarti le mani su una tazza di cioccolata calda mentre frughi tra le bancarelle in uno dei mercati di Natale più accoglienti di Copenhagen.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Date del Mercatino di Natale ANDERSEN JULEMARKED

“H.C. ANDERSEN JULEMARKED”
15.11 – 22.12.2019
piazza Nytorv
da lunedì a giovedì dalle 11.00 alle 19.00
venerdì & sabato dalle 11.00 alle 20.00
domenica dalle 11.00 alle 18.00

Un mercatino di Natale da favola nel cuore di Copenhagen Il mercato in piazza Nytorv prende il nome dal narratore danese preferito e famoso in tutto il mondo. Le bancarelle prendono il nome dalle fiabe di Hans Christian Andersen, decorate con gusto con migliaia di luci natalizie. Potresti anche incontrare personalmente il famoso autore e farti fotografare con lui.
Qui puoi gustare, annusare e acquistare tutto ciò che il tuo cuore desidera. Puoi trovare decorazioni natalizie, regali, gioielli, vin brulè e cioccolata calda. Il mercato ha anche una giostra nostalgia originale per i bambini, una carovana natalizia e, naturalmente, Babbo Natale stesso. Nella casa di Babbo Natale, i membri più giovani della famiglia possono unirsi alla signora Claus per la creatività natalizia e creare le proprie decorazioni. La casa di Babbo Natale è aperta tutti i giorni dalle 12 alle 17 e l’attività è gratuita.

Date del Mercatino di Natale nella Città Libera di Christiania

8.12 – 22.12.2019
dal lunedì al venerdì: dalle 14.00 alle 20.00
sabato & domenica: dalle 12.00 alle 20.00

Il mercatino di Natale di Christiania Il più antico (e il più esotico) mercatino di Natale di Copenaghen
The Grey Hall si trova a Freetown Christiania e risale al 1851. Più di 40 anni fa, la sala ha ospitato il suo primo mercatino di Natale, che è una fiera anticonvenzionale non convenzionale che ricorda un bazar orientale. Entra nel trambusto e gironzola tra la moltitudine di bancarelle che offrono oggetti artigianali pregiati, gioielli fatti a mano, specchi, portacandele in ferro battuto, vestiti, maschere di cuoio tra le altre cose. Ammira l’atmosfera profumata di questo mercato vivace e molto diverso nella Sala grigia di Christiania e partecipa a un’antica tradizione natalizia di Copenaghen. Troverete più di 100 bancarelle con prodotti provenienti da tutto il mondo.
Christiania, nota anche come Città Libera di Christiania, è un quartiere di Copenhagen parzialmente autogovernato. Il quartiere ha conseguito uno status come comunità indipendente.

Date del Mercatino di Natale a Kødbyen

7.12- 08.12.2019
sabato & domenica

Kødbyens Mad & Marked presenta il Natale a Kødbyen
La stagione del mercatino di Natale è in piena fioritura e Kødbyens Mad & Marked (il mercato alimentare regolare del Meatpacking District) ha scelto di ospitare la propria.
Il cibo nei mercatini di Natale è d’obbligo e qui troverai sicuramente alcuni dei più gustosi dolcetti natalizi tradizionali danesi. Troverai churros, tradizionale æbleskriver danese, flæskestegssandwich, gløgg (vin brulè), cioccolata calda e molto altro ancora.
Ci sarà anche musica, naturalmente una grande atmosfera natalizia e un’area parzialmente coperta per stare meglio al caldo nel clima invernale danese.

Date del mercatino di Natale di Carlsberg – Birrificio

30.11 – 01.12.2019
07.12 – 08.12.2019
Carlsberg da venerdì a domenica: dalle 10:00 alle 17:00

Il mercato annuale di Natale si sta preparando a Visit Carlsberg
Le prime due settimane di dicembre, un magico spirito natalizio scorre attraverso il vecchio birrificio Carlsberg, e il cortile è tutto animato da decorazioni colorate. Oltre a godere di un autentico Natale Carlsberg, puoi assicurarti qualche regalo, assaggiare l’Honninghjerter (il Gingerbread danese, letteralmente chiamato “cuori di miele”) e scaldarti le mani su una deliziosa tazza di birra glögg.
Il birrificio rustico prepara le basi per un vivace mercatino di Natale, dove si svolgono degustazioni di birra speciali accanto a classiche bancarelle natalizie. Tra questi, troverete i Social Foods sostenibili e prodotti di qualità come la morbida pelliccia di agnello, il miele degli apicoltori urbani e molto altro. Puoi conoscere il birrificio Carlsberg Jacobsen e il nuovo membro della famiglia Carlsberg, Annex Brewery.
C’è l‘accesso gratuito per visitare il mercatino di Natale di Carlsberg, e si può anche prendere un bus navetta gratuito da Hotel Royal a Vesterbrogade. L’autobus parte tra le 11:00 e le 15:00 e parte ancora da Carlsberg alle 11.25, 12.25, 1.25, 2.25 e 3.25.

Date del Mercatino di Natale FindersKeepers Christmas x Papirøen

7.12 – 8.12
Copenhagen Contemporary accanto a Copenhagen Street Food
sabato e domenica dalle 11.00 alle 17.00
Entrata a pagamento

I miracoli possono accadere … Il Natale è il momento perfetto per diffondere qualche gioia in più, ed è per questo che FindersKeepers ha messo insieme un mercatino di Natale di beneficenza quest’anno. Il mercato si svolge nelle sale di Copenhagen Contemporary accanto a Copenhagen Street Food, e sarà uno degli ultimi eventi prima che le sale si chiuderanno definitivamente il 22 dicembre. Al mercato, puoi mettere le tue mani su meravigliose creazioni dei designer creativi per cui i mercati di FindersKeepers sono noti (e sicuramente sarai in grado di portare qualche regalo a casa tua).
Il Natale dei bambini Il tempo di Natale dovrebbe essere gioioso e trascorso in compagnia dei tuoi cari. In questa occasione, il mercatino natalizio di FindersKeepers ha collaborato con diverse organizzazioni di beneficenza per aiutare le famiglie bisognose. Come una delle iniziative, la quota d’ingresso al mercato sarà devoluta all’organizzazione benefica danese Mødrehjælpen (aiuto della madre), che sostiene le famiglie che non possono permettersi di celebrare il Natale.
I biglietti per il mercatino di Natale di FindersKeepers possono essere acquistati online. Decidi tu stesso quanto vuoi pagare e quindi donare. Se desideri pagare meno di 50 kr., Puoi pagare solo all’ingresso. Scopri di più sull’evento Facebook di FindersKeepers.

Nel quartiere di Lyngby si svolge invece il Mercatino di Natale del Frilandsmuseet, un originalissimo museo a cielo aperto, composto da 50 corti, case, giardini e mulini, alcuni dei quali risalenti a 200 anni fa. Nei giorni del Mercatino, il museo si veste a tema, facendo rivivere le tradizioni natalizie dei secoli passati. Al suo interno, si vendono tra l’altro pietanze preparate secondo le antiche ricette, dalle mani sapienti di donne vestite con abiti della tradizione contadina locale.

Copenhagen o non Copenhagen?

 

 


 

 

 



Booking.com

Dintorni di Copenhagen

Nella riserva naturale di Dyrehaven, a 10 km a nord della città, presso l’Ippodromo di Klampernborg si svolge un Mercatino di Natale un pò particolare, vagamente snob, perché dedicato al pubblico delle corse.

christmas_in_copenhagen_-_strcget_photographer__morten_jerichauchristmas-tivoli-snow

Copenhagen, capitale e maggiore città della Danimarca, è anche il principale polo d’attrazione turistica del Paese. Nella storia si è sempre distinta per un elevato mecenatismo artistico-culturale, i cui lasciti restano tuttora come pregevoli gioielli d’arte e architettura. Inoltre, la città brilla per le scienze, di cui detiene il record di premi Nobel. Ma Copenhagen è nota anche come “la città delle fiabe”, patria del celebre scrittore di favole Andersen. Egli, probabilmente ispirato dalla sua città, scrisse “La Sirenetta”, che lo scultore Eriksen fece diventare in seguito il simbolo cittadino.

christmas_ty_stange

Dando una prima occhiata a Copenhagen si può notare che i monumenti storici e culturali più interessanti sono situati tutti nel medievale centro storico (il Middelalderbyen), mentre i parchi ed i giardini sono dislocati un po’ ovunque, in certi casi anche fuori città.

Statua_della_Sirenetta

Proprio per la sua centralità, un ideale punto di partenza per visitare la capitale danese potrebbe essere il Nihavn, l’antico porto cittadino caratterizzato da un canale scavato nel 1671 per fornire a Copenhagen un collegamento al mare e, quindi, un porto commerciale. Dopo aver cessato la sua attività nel 1950, esso corrisponde oggi al porto storico, malgrado il nome significhi “porto nuovo”. Con i suoi innumerevoli café, ristoranti e locali, il quartiere dell’antico porto rappresenta l’area a più alta attrazione turistica di tutta Copenhagen, una zona che continua a suscitare un certo fascino “bohémien”, soprattutto per aver ospitato artisti ed intellettuali, tra cui il noto scrittore H. C. Andresen, e per essere tuttora frequentata da marinai e scrittori. Il fascino del Nihavn dipende molto anche dalla splendide case che lo contraddistinguono, affacciate sul canale del porto e perfettamente restaurate nei loro originali colori sgargianti. L’atmosfera che si vive in questo antico porto è davvero fuori dal tempo anche perché, nonostante esso sia inattivo, tuttora vi ormeggiano navi in legno e barche a vela di antica fattura e vi partono le imbarcazioni turistiche per la visita della città attraverso i canali.

Una delle più belle attrazioni a Copenaghen, situata proprio nel cuore pulsante della città, è il celebre parco dei divertimenti dei Giardini di Tivoli, uno dei parchi gioco più famosi ed anche più antichi d’Europa. Per volere dell’Imperatore Cristiano VIII, fu realizzato nel 1843 da Georg Cartensen, con l’idea di offrire ai cittadini uno spazio per lo svago ed il tempo libero, e venne inizialmente chiamato “Tivoli & Vauxhall”, in onore dei giardini parigini e del Vauxhall di Londra. Al suo interno, esso propone uno svariato numero di giostre, giochi adatti a tutte le età, spazi per spettacoli e concerti, nonché numerosi caffè all’aperto, meta quotidiana di migliaia di visitatori. Tra le sue migliori attrazioni si ricorda il Teatro della Pantomima, situato all’ingresso principale e costruito in stile originale cinese, con un particolarissimo sipario a coda di pavone. Inoltre, sono da non perdere il Tivoli Aquarium, la Glass Hall e le numerose esibizioni della Tivoli Boys Guard. Ma il parco è anche un luogo adatto a chi vuole rilassarsi e stare a contatto con la natura. A questo proposito, esso ospita anche un ameno laghetto ed alcuni piccoli animali selvatici, tra cui dei simpaticissimi scoiattoli.

GettyImages-126140612_super

Proprio di fronte al parco dei divertimenti si trova un altro luogo nevralgico di Copenhagen, la centralissima Radhuspladsen (piazza del Municipio), nodo delle principali arterie cittadine. Al suo interno svettano il palazzo del Municipio, visitabile in alcuni saloni, e la sua imponente torre, dalla cui sommità nei giorni limpidi si gode di una meravigliosa vista su tutta la città.

Nel centro storico si trova anche la piccola isola di Slotsholmen, con il Castello di Christiansborg. Quest’ultimo, sede del Parlamento danese, fu costruito nella metà del XVIII secolo secondo i progetti di Nicolai Eigtved, per poi essere completamente distrutto dal grande incendio del 1794. In seguito, un nuovo palazzo venne edificato all’inizio del XIX secolo, secondo i progetti di C.F Hansen, ma anch’esso venne distrutto dal fuoco nel 1884. L’attuale palazzo in stile Rococò fu edificato in granito da Thorvald Jørgensen e completato nel 1928. Vicino al castello si può ammirare un interessante edificio risalente all’inizio del XVII secolo, sede della Borsa Danese dal 1857.

Il Castello di Rosenborg, con i suoi famosi Giardini Kongens Have, è uno dei più bei palazzi storici di tutta Copenaghen. Costruito in tipico stile olandese tardo-rinascimentale, fu voluto da Cristiano IV, che ne affidò la realizzazione a due famosi architetti dell’epoca, Hans van Steenwinckel e Bertel Lange. Il castello fu ultimato nel 1606, ma nei secoli successivi venne costantemente ampliato, dando spazio soprattutto ai giardini del Re, che vennero estesi tutt’intorno al palazzo. Malgrado sua la magnificenza, tuttavia il castello fu utilizzato come residenza reale solo dal 1640 al 1720, per poi venire aperto al pubblico assieme ai giardini nel 1833. Da allora, quest’area verde è una delle mete preferite dagli abitanti della città per le passeggiate e per i pic-nic. Il castello invece ospita la collezione dei gioielli della Corona, che riguardano un arco temporale di circa 400 anni, dal XV al XIX secolo.

Poco distante si trova un altro prestigioso edificio, il Castello Reale di Amalienborg (Amalienborg Palace). Il palazzo è stato la residenza della famiglia reale fino al 1794 ed ancora oggi, nei giorni in cui vi risiede la regina, alle h. 12.00 puntualmente si esegue il Cambio della Guardia. Il complesso del castello si compone di quattro edifici in stile Rococò: il Levetzaus a nord-ovest, il Brockdorffs a nord-est, lo Schacks a sud-est e il Moltkes a sud-ovest. È nel Palazzo Schacks che la regina ha oggi la sua residenza. I quattro edifici si affacciano su una piazza di forma ottagonale, pavimentata in ciottoli e occupata al centro dall’imponente statua equestre di re Federico V. Un’ala del palazzo ospita attualmente l’Amnalienborg Museum, una vera e propria continuazione della collezione reale del Castello di Rosenborg, in cui è possibile visitare quelli che furono gli appartamenti reali dal 1863 al 1947.

Ma il centro di Copenaghen non ospita solo castelli, bensì anche edifici più recenti. Tra questi c’è l’Opera Haus, il modernissimo teatro dell’opera donato dalla famiglia Moller allo Stato danese e inaugurato nel 2005. Il progetto dell’architetto Henning Larsen prevede che la struttura possa contenere fino a 1700 persone nella sala principale, più altre 200 nel Takkeloftet, la sala secondaria.

Per quanto riguarda gli edifici religiosi, nella visita del centro storico non possono mancare la Vor Frue Kirke, ovvero la cattedrale della città, con le sue famose statue del Cristo e dei discepoli, nonché la Vor Fresler Kirke, in cui si ammirano uno splendido altare barocco ed un meraviglioso organo a canne intagliato.

Infine, “last but not least”, si può e si deve completare la visita di Copenaghen con una bella passeggiata, a piedi o in battello, che conduca alla statua della Sirenetta, il più famoso simbolo della città. L’opera è situata in riva al mare, a circa dieci minuti dal centro, e fu realizzata dall’artista Edward Eriksen nel 1913, su commissione di Carl Jacobsen, che voleva così abbellire il porto di Copenaghen. Secondo alcune fonti, per la sua opera lo scultore si sarebbe ispirato all’omonimo racconto dello scrittore H. C. Anderson, che ha per protagonista proprio questa leggendaria e graziosa creatura marina.

Nyhavn-49856

Uscendo dal centro storico, e talvolta allontanandosene molto, si possono scoprire altre bellezze di Copenhagen degne di essere visitate.

Ad esempio, non bisogna mancare la Fiera. Il Bella Center, come viene chiamato, è una vasta area espositiva che si estende su una superficie di oltre 121.000 metri quadrati, suddivisi tra auditorium, padiglioni espositivi e sale congressi. Tra le manifestazioni di punta del centro fieristico danese spiccano quelle dedicate alla moda e all’interior design.

Il Santuario della Madonna di Aasebakken si trova a circa 25 km da Copenaghen, su una collina chiamata “Poggio di Maria”, ed è custodito da monache benedettine di mezza clausura. Qui la Vergine è venerata dai cattolici come patrona della Danimarca ed è raffigurata in particolare in una splendida statua del XIII secolo, in legno nero, con il Bambino Gesù appoggiato al braccio destro ed un mappamondo nella mano sinistra.

Il Ponte sull’Oresund è uno dei più grandi progetti architettonici di collegamento degli ultimi anni. Con i suoi quasi 16 km, esso connette la città di Copenaghen a quella svedese di Malmö. Fu realizzato per motivi commerciali ed è ufficialmente aperto dal 1 Giugno 2000. Il collegamento è un’opera molto complessa che si avvale di strutture rialzate sul livello del mare, di un’isola artificiale e di alcune gallerie. Soppiantando il vecchio sistema di imbarco dei vagoni ferroviari su navi, adesso è possibile attraversare lo stretto dell’Oresund con qualsiasi treno che dalla Svezia scenda in Danimarca e viceversa.

Come in tutte le grandi città europee, anche a Copenhagen la vita frenetica porta spesso a sostituire il pranzo con degli spuntini, talvolta molto calorici. Apparentemente, quindi, saremmo portati a credere che il pasto più importante sia la cena. Ma ciò non deve trarre in inganno, perché la Danimarca conserva antichissime tradizioni gastronomiche, risalenti addirittura ai Vichinghi e ai Normanni, che amavano pranzare con splendide tovaglie e bere in calici d’argento. Perciò, una delle usanze tuttora più radicate in Danimarca è proprio quella di imbandire le tavole per sontuosi pranzi di famiglia.



Booking.com

Certamente però, chi si avvicina alla buona cucina danese non può aspettarsi di gustare un piatto di spaghetti! Le caratteristiche gastronomiche del Paese offrono infatti altri tipi di delizie.
Anche se il pesce è molto amato (si cucinano ottime aragoste, salmoni affumicati, anguille e trote), la carne è senz’altro la pietanza per eccellenza. Il piatto nazionale è l’oca, servita soprattutto a Natale, ma sono squisiti anche l’arrosto di maiale condito con il cavolo rosso, il capriolo guarnito con mirtilli e, per i palati raffinati, lo stufato di renna. Altri piatti a base di carne sono le “frikadeller” (polpette di maiale e cipolle) e le “hakkebof” (realizzate con carne di manzo). Il pollo alla danese è invece un trionfo di calorie, dal momento che la ricetta richiede che venga cotto con moltissima panna e burro.
Uno dei primi piatti più noti è invece l’Ollebrød, ottima zuppa fatta con il pane di segale cotto nella birra.
L’usanza del caffè, certamente “meno ristretto” di quello italiano, si accompagna stranamente alla degustazione di stuzzichini salati. Si tratta delle “smørrebrød”, tartine di pane di segale imburrate e guarnite con vari ingredienti, tra cui pesce (frutti di mare, salmone, aringhe affumicate), foie gras, formaggio o uova. Le smørrebrød spesso sono destinate a sostituire il pranzo.
Per quanto riguarda i dolci, spesso essi hanno un aspetto a dir poco monumentale! Alcune torte possono essere alte fino ad un metro, come la Krasenkage, fatta di pasta sfoglia e frutta candita.
La Danimarca, come il Belgio, è uno dei massimi produttori di birra europei. Le case produttrici più importanti sono la Carlsberg e la Ceres. I prodotti tipici sono birre lager leggere e chiare sebbene, soprattutto in occasione delle feste pasquali, vengano prodotte anche stout, birre di frumento ed aromatizzate alle erbe.

Da Cagliari non esiste volo diretto per Copenaghen.
Avvicinandosi a Roma Fiumicino con Alitalia o Meridiana, si può prendere il volo diretto della Norwegian Airlines

ECCO LA SITUAZIONE PREZZI DEI VOLI NORWEGIAN DA ROMA FIUMICINO

 

oppure da Milano si può prendere un volo Easyjet a prezzi modici

 

CERCA HOTEL/B&B A COPENAGHEN



Booking.com

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top