LA GRANDE MADRE – CORTILE PALAZZO MUNICIPALE – CAGLIARI – DOMENICA 4 MAGGIO 2014THE BIG MOTHER – COURTYARD TOWN HALL – CAGLIARI – SUNDAY MAY 4,2014 Reviewed by admin on . LA GRANDE MADRE - Contus e Cantus dall’Isola di Gianluca Medas Su Contu de Sant’Efis Spettacolo di Narrazione con Canti e Musiche Domenica 4 Maggio 2014 ore 19: LA GRANDE MADRE - Contus e Cantus dall’Isola di Gianluca Medas Su Contu de Sant’Efis Spettacolo di Narrazione con Canti e Musiche Domenica 4 Maggio 2014 ore 19: Rating: 0

LA GRANDE MADRE – CORTILE PALAZZO MUNICIPALE – CAGLIARI – DOMENICA 4 MAGGIO 2014THE BIG MOTHER – COURTYARD TOWN HALL – CAGLIARI – SUNDAY MAY 4,2014

GRANDEMADREELA GRANDE MADRE – Contus e Cantus dall’Isola di Gianluca Medas
Su Contu de Sant’Efis
Spettacolo di Narrazione con Canti e Musiche

Domenica 4 Maggio 2014 ore 19:00
Cortile del Palazzo Municipale – Via Roma 145, Cagliari

Associazione Figli d’Arte Medas

Gianluca Medas – voce
Grande Madre Band – musiche originali
(Andrea Congia – chitarra classica; Mauro Spiga – strumenti tradizionali sardi; Marco Loddo – basso elettrico; Roberto Matzuzzi – batteria/percussioni)

LA GRANDE MADRE E “SU CONTU DE SANT’EFIS” DOMENICA 4 MAGGIO A CAGLIARI
In occasione della 358˚ edizione festa di Sant’Efisio, i Figli d’Arte Medas raccontano la vita del Santo più amato dai sardi. Appuntamento alle 19 nel cortile del Palazzo Municipale in via Roma. In scena Gianluca Medas e la Grande Madre Band

Grande appuntamento cagliaritano per l’Associazione Figli d’Arte Medas. Domenica 4 maggio alle ore 19, nel cortile del Palazzo Municipale di via Roma a Cagliari, la Compagnia guasilese porta in scena La Grande Madre – Contus e Cantus dall’Isola – Su Contu de Sant’Efis.La rappresentazione, una narrazione con canti e musiche, sarà interpretata da Gianluca Medas con l’accompagnamento musicale della Grande Madre Band guidata dal chitarrista Andrea Congia. L’evento è inserito all’interno del programma di eventi collaterali della 358˚ edizione festa di Sant’Efisio.
La vita del Santo più amato dai sardi sarà ripercorsa, tra agiografia, storia e devozione, attraversando i sentieri dell’immaginario popolare e delle vicende della nostra Isola: dalla peste del 1652, passando per il tentativo di invasione francese, arrivando fino ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Lo Spettacolo
Un viaggio nella Narrativa, nella Poesia e nella Tradizione Sarda per raccontare il cuore dell’Isola. Tra Parola e Musica, un malinconico e al contempo festoso itinerario nelle radici profonde, antiche e preziose della nostra Terra. Memoria, Identità, Appartenenza e Nostalgia si mescolano nella vibrante narrazione di Gianluca Medas e nelle suggestive musiche della Grande Madre Band guidata da Andrea Congia. Uno Spettacolo-Concerto per raccontare la Madre che ognuno di Noi, per quanto lontano, non potrà mai dimenticare: la Sardegna.

Il Progetto Editoriale
La Grande Madre è uno Show trasversale, un percorso plurimediatico volto a raccontare la Cultura Popolare attraverso forme artistiche e mezzi di comunicazione differenti. Dallo Spettacolo Live al Piccolo Schermo: il Racconto del Popolo. Nel Febbraio del 2014 diviene Programma Televisivo su Videolina, scritto da Gianluca Medas con la collaborazione di Tore Cubeddu, per la regia di Angelo Palla. Tra Narrazioni, Canti, Musiche e Balli, un dolce e amaro mosaico di testimonianze letterarie e storiche. La Donna, la Vita di Pastori e Contadini, la Storia, il Sacro e il Profano della Sardegna costituiscono i temi attraverso i quali immergersi nella Tradizione.

Su Contu de Sant’Efis
Efisio, il Santo Patrono più amato dai Sardi, protagonista di un viaggio nel tempo e nello spazio, nei sentieri dell’immaginario popolare e nella Storia della nostra Isola.Tra Parola e Musica, tra agiografia, storia e devozione popolare, il Narratore Gianluca Medas accompagnato dalle suggestive musiche della Grande Madre Band guidata dal compositore Andrea Congia ripercorrerà gli eventi e le storie del giovane di Elia Capitolina durante la peste del 1652, durante il tentativo di invasione francese, e a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale

Il Santo
Nato in Asia Minore intorno alla metà del III Secolo, educato al Paganesimo, il giovane Efisio, pupillo di Dicleziano giunge in Sardegna per difendere gli interessi dell’Impero Romano. Sconvolto da un misterioso miracolo che gli preannuncia il suo futuro martirio per la Fede Cristiana, intravvede il male imposto fino ad allora a tanti innocenti. Si converte al Cristianesimo e, accusato di infedeltà, viene imprigionato e condotto al martirio sul patibolo di Nora il 15 Gennaio 303.

Il Culto
Tra Gocius, launeddas, trallalleras, un moto di devozione e fede percorre tutta la Sardegna in onore del Martire Efisio. Incrollabile paladino della Fede, dispensatore di certezze e speranze, Efisio invocato per liberare la Sardegna dalla peste, entra dalla leggenda nel cuore dei sardi, rappresentando da allora il Patrono dell’intera Isola. Ogni anno il Popolo Sardo rinnova la sua venerazione verso il Santo, portandolo in processione per sciogliere il voto che lega indissolubilmente la Comunità a colui che accorse in suo aiuto.

Associazione Figli d’Arte Medas
Nata nel 1990 per iniziativa di Gianluca Medas, l’Associazione porta avanti un percorso poliedrico nel quale Cultura Popolare, Teatro di Narrazione e Musica costituiscono le cifre estetiche più importanti. Diversi progetti hanno preso forma, nel corso del tempo, e hanno portato la Compagnia ad essere riconosciuta dal Ministero della Cultura della Repubblica Italiana. Tra le attività più recenti tre Rassegne di rilevante importanza culturale: il Festival della Storia, la Rassegna Famiglie d’Arte e Significante – Rassegna di Spettacolo tra Parola e Musica.

Gianluca Medas
Regista, narratore, scrittore, attore e autore, ha esplorato le molte possibilità della comunicazione portando avanti una ricerca che spazia dall’ambito teatrale a quello televisivo, senza trascurare il settore editoriale e quello cinematografico. Proveniente dall’unica Famiglia d’Arte Sarda, quella dei Medas, fin dal 1985 si adopera attivamente per tenere in vita la tradizione artistica di famiglia approfondendo un percorso dedicato al Teatro di Narrazione e impegnandosi anche nella realizzazione di nuovi progetti ispirati alla Cultura Popolare.

Andrea Congia
Laureato in Filosofia e laureando in Etnomusicologia presso il Conservatorio di Cagliari. Chitarrista (chitarra classica, baritono e fretless), autore e interprete nelle formazioni musicali sperimentali Nigro Minstrel, Mascherada, Antagonista Quintet, Crais Trio, Baska, Hellequin, Orchestrina dei Miracoli, Gastropod, Skull Cowboys, Grande Madre Band. Da anni prosegue sulla strada della coniugazione tra Parola e Musica in collaborazione con numerosi artisti provenienti da ambienti musicali e teatrali sardi in particolar modo attraverso la direzione artistica della Rassegna di Spettacolo Significante.

Grande Madre Band
Nata nel 2013 come progetto artistico parallelo allo spettacolo “La Grande Madre – Contus e Cantus dall’Isola”, la band si pone l’obiettivo di unire l’assetto musicale di impronta occidentale con gli strumenti tradizionali sardi, per una rivisitazione dinamica della tradizione. Il gruppo, fondato da Andrea Congia (chitarra classica), si avvale dei contributi di Mauro Spiga (sulitus, launeddas, trunfas, armonica a bocca), Marco Loddo (basso elettrico) e Roberto Matzuzzi (batteria/percussioni).

–– Info e Contatti –––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Associazione Figli d’Arte Medas
info@figlidartemedas.orgGRANDEMADREETHE GREAT MOTHER – Contus Cantus and the Island of Gianluca Medes
On Contu de Sant’Efis
Entertainment Storytelling with Songs and Music

Sunday, May 4, 2014 19:00
Courtyard of the Town Hall – 145 Via Roma , Cagliari

Association Sons of Art Medes

Gianluca Medes – voice
Great Mother Band – original music
(Andrea Congia – classical guitar , Mauro Spiga – Sardinian traditional instruments , Marco Loddo – electric bass , Roberto Matzuzzi – drums / percussion)

THE GREAT MOTHER AND ” ON CONTU DE Sant’Efis ” Sunday, May 4 CAGLIARI
On the occasion of the celebration of 358 ˚ edition Ephisius , the Sons of Art Medes tell the life of the saint most loved by the Sardinians . Meet at 19 in the courtyard of the Town Hall in Via Roma. On stage Medes and the Great Mother Gianluca Band

Great event for the Association of Cagliari Sons of Art Medes . Sunday, May 4 at 19 pm , in the courtyard of the Town Hall of Via Roma in Cagliari , the Company brings to the stage guasilese The Great Mother – Contus Cantus and the Island – On Contu de Sant’Efis . Representation , a narrative with songs and music will be played by Gianluca Medes with the musical accompaniment of the Great Mother Band led by guitarist Andrea Congia . The event is inserted in the program of events edition of 358 ˚ feast of Ephisius .
The life of the saint most loved by the Sardinians will be revisited , including hagiography , history and devotion , through the paths of the popular imagination and the stories of our island : the plague of 1652 , through the French invasion attempt , reaching up to the bombing of World War II.

the Show
A trip in Fiction, Poetry and the Tradition Sarda to tell the heart of the island . Between Word and Music, a melancholic and at the same time joyful journey deep roots in ancient and valuable of our Earth . Memory, Identity, Belonging and Nostalgia in the vibrant mix of narrative Gianluca Medes and evocative music of the Great Mother Band led by Andrea Congia . A Show – Concert to tell Mother that each of us , no matter how far , you will never forget : Sardinia.

The Editorial Project
The Great Mother is a show cross a path plurimediatico face to tell the Popular Culture through art forms and different media . Live Entertainment from the Small Screen: the Story of the People. In February of 2014 becomes Television Program on Videolina , written by Gianluca Medes collaboration with Tore Cubeddu , directed by Angel Ball. Among Narratives , Songs, Music and Dance , a sweet and bitter mosaic of historical and literary evidence . The Woman , the Life of Shepherds and Farmers, the History, the Sacred and the Profane in Sardinia are the themes through which to immerse themselves in the Tradition .

On Contu de Sant’Efis
Efisio , the patron saint much loved by Sardi , the protagonist of a journey through time and space, in the paths of the popular imagination and in the history of our Isola.Tra Word and Music , including hagiography , history, and popular devotion, the Narrator Gianluca Medes accompanied by evocative music of the Great Mother Band led by composer Andrea Congia retrace the events and stories of young Aelia Capitolina during the plague of 1652 , during the French invasion attempt , and following the bombing of the Second World War

the Holy
Born in Asia Minor around the middle of the third century , educated in Paganism, Ephisius the young ward of Dicleziano arrives in Sardinia to defend the interests of the Roman Empire . Upset by a mysterious miracle that foreshadows the future martyrdom for the Christian Faith , evil glimpse imposed until then to so many innocent people . It converts to Christianity and was accused of infidelity, was imprisoned and led to the martyrdom of the scaffold Nora January 15 303.

the Cult
Among Gocius , launeddas trallalleras , a wave of devotion and faith runs through the whole island in honor of the Martyr Ephisius . Unwavering champion of the Faith , the giver of certainties and hopes, Ephisius invoked to liberate Sardinia by the plague, comes from the legend in the heart of Sardinia , representing since the Patron of the whole Island . Each year the Sardinian people renews his veneration for the Holy One, bringing it in procession to fulfill the vow that binds indissolubly the Community to the one who came to his aid .

Association Sons of Art Medes
Founded in 1990 by Gianluca Medes , the Association carries out a path in which multifaceted Popular Culture , Theatre Storytelling and Music are the most important figures aesthetic . Several projects have taken shape in the course of time , and led the company to be recognized by the Ministry of Culture of the Italian Republic. Among the most recent three Reviews of significant cultural importance : the Festival of History, Art and Exhibition Families Signifier – Review of Performance between Word and Music.

Gianluca Medes
Director, storyteller , writer , actor, and author , has explored the many possibilities of communication carrying out a research that ranges from the scope in the television drama , not to mention the publishing industry and the cinema . Hailing from the only family Sarda Art , that of the Medes , since 1985, is actively seeking to keep alive the artistic tradition of delving into a family dedicated path to the Theatre of Narration and engaging in the creation of new designs inspired by popular culture .

Andrea Congia
He graduated in Philosophy and majoring in Ethnomusicology at the Conservatory of Cagliari. Guitarist ( classical guitar, fretless bass and baritone ), author and performer in the experimental ensembles Nigro Minstrel , Mascherada , Antagonist Quintet , Trio Crais , Baska, Hellequin , Orchestrina of Miracles, Gastropod , Skull Cowboys, the Great Mother Band. For years, continues on the path of conjugation between the Word and Music in collaboration with numerous artists from musical and theatrical environments Sardinian particularly through the artistic direction of the Review of Significant Entertainment .

Great Mother Band
Founded in 2013 as an art project parallel to the show ” The Great Mother – Contus Cantus and the Island ” , the band aims to combine spatial footprint of western music with traditional instruments Sardinians, for a review of the dynamics of tradition . The group, founded by Andrea Congia ( classical guitar ) , relies on the contributions of Mauro Spiga ( sulitus , launeddas trunfas , harmonica ), Marco Loddo (bass guitar) and Roberto Matzuzzi (drums / percussion) .

- Info & Contacts –––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

Association Sons of Art Medes
info@figlidartemedas.org

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top