LA CAVALCATA SARDA – SASSARI – 19-21 MAGGIO 2017 Reviewed by admin on . Programma della Cavalcata Sarda 2017: Venerdì, 19 maggio 2017: ore 18,00 – Altare prenuragico di Monte d’Accoddi (bus navetta gratuita fino a 100 posti, con par Programma della Cavalcata Sarda 2017: Venerdì, 19 maggio 2017: ore 18,00 – Altare prenuragico di Monte d’Accoddi (bus navetta gratuita fino a 100 posti, con par Rating: 0

LA CAVALCATA SARDA – SASSARI – 19-21 MAGGIO 2017

manifesto-cavalcata-sardaProgramma della Cavalcata Sarda 2017:

Venerdì, 19 maggio 2017:

ore 18,00 – Altare prenuragico di Monte d’Accoddi (bus navetta gratuita fino a 100 posti, con partenza da corso Regina Margherita, angolo emiciclo Garibaldi, alle ore 17.15) – Note di Sardegna a Monte d’Accoddi, presenta Giuliano Marongiu, la manifestazione si presenta in due sessioni:

  • Voci e suoni di Sardegna: intervengono Roberto Tangianu, il Coro Polifonico “Atzara”, il Coro Polifonico Femminile “Tonara” e il Coro “Su Cuncordu ‘E Sette Dolores”
  • Miti e riti dell’Isola (con le maschere tipiche della Sardegna Maschera): Boes e Merdules, Maschera Sa Maschinganna e Sa Majaja, Maschera di Olzai, Maschera Mamutzones e Maschera S’Ainu Orriadore.

dalle ore 18,30 (fino alla fine della manifestazione) – Piazza Castello – Pani di Sardegna:  mostre, degustazioni, incontri, laboratori ed altro ancora per presentare la tradizione, la cultura del gusto e dei sapori della Sardegna.

ore 21,00 – Piazza d’Italia – Trimpanu 2017, rassegna di musica etnica arrivata alla 12ma edizione e realizzata in collaborazione con l’associazione “Kuntzertu”. Saranno presenti importanti esponenti della World music nazionale come Calatia (etno-rock dalla Campania) e  Yo Yo Mundi (folk-rock d’autore dal Piemonte).

Sabato, 20 maggio 2017:

ore 18.30 – Piazza Castello e Piazza Fiume – Pani di Sardegna

ore 19,00 – Piazza d’Italia – Rassegna canti e danze tradizionali della Sardegna, partecipano numerosi gruppi ancora da definire:

Domenica, 21 maggio 2017:

ore 9,00 – Vie e piazze cittadine, con partenza da Corso Margherita di Savoia – 68ma edizione della Cavalcata Sarda: sfilata dei costumi tradizionali della Sardegna, ordine sfilata (i gruppi inseriti sono ancora quelli dello scorso anno, siamo in attesa della lista completa del 2017):

  • Motociclisti della Polizia Municipale
  • Bande musicali:
    • Banda musicale “Città di Sassari”
    • Corpo bandistico “Luigi Canepa”
  • Carabinieri a cavallo in alta uniforme
  • Polizia di Foresta Burgos a cavallo  in alta uniforme
  • Gonfalone della Città di Sassari
  • Gremio dei Massai
  • Gruppi folk della Provincia di Sassari (23 + 2 carri a buoi):
    • SASSARI – Inoria Bande
    • URI – Gruppo Folk “Santa Rughe”
    • PLOAGHE – Gruppo Folk “Salvatore Manca”
    • COSSOINE – Gruppo Folk “Santa Chiara”
    • CODRONGIANUS – Associazione Folklorica “San Paolo Codrongianus”
    • SENNORI – Gruppo Folk “Città di Sennori”
    • BULTEI – Gruppo Folk “Tradizioni e Balli di Bultei”
    • SILIGO – Gruppo Folk “Santa Maria de Bubalis”
    • VILLANOVA MONTELEONE – Gruppo Folk “Tradizioni Popolari” OSSI – Gruppo Folk “Città di Ossi”
    • BONNANARO – Gruppo Folk “Bonnanaro”
    • NULE – Gruppo Folk “Su Furione”
    • CARGEGHE – Gruppo Folk “Santa Maria de Contra”
    • ITTIRI – Associazione Culturale “Ittiri Cannedu”
    • BOTTIDDA – Gruppo Folk “Bottidda” OSILO – Gruppo Folk “A Manu Tenta”
    • FLORINAS – Gruppo Folk “Figulinas”
    • THIESI – Gruppo Folk “Pro Loco” e Carro a buoi
    • SASSARI – Gruppo Folkloristico “Gurusele”
    • SASSARI – Gruppo Folkloristico “San Nicola”
    • SANTA TERESA DI GALLURA – Nuovo Gruppo Folk “Lungoni” PADRU – Gruppo Folk “Santu Miali”
    • TEMPIO PAUSANIA – Accademia Tradizioni Popolari “Città di Tempio” e Carro a buoi
  • Gruppi folk della Provincia di Oristano (16):
    • ORISTANO – Gruppo Folkloristico “Città di Oristano” ORISTANO – Tamburini e Trombettieri della Sartiglia
    • MILIS – Gruppo Folk “Milis Pizzinnu”
    • BUSACHI – Gruppo Folk “Busachi Bella Mia”
    • MOGORO – Gruppo Folk “Su Sticcau”
    • CABRAS – Gruppo Folk “Gli Scalzi”
    • GHILARZA – Gruppo Folk “Onnigaza”
    • SERRENTI – Gruppo Folk “Santa Vitalia”
    • LACONI – Gruppo Folk “Sant’Ignazio da Laconi”
    • PAULILATINO – Gruppo Folkloristico “Pro Loco”
    • MARRUBIU – Gruppo Folk “Santa Marriedda”
    • SAMUGHEO – Gruppo Folk “Pro Loco”
    • VILLAURBANA – Gruppo Folk “Biddobrana”
    • GUSPINI – Gruppo Folk “Montegranatico”
    • GONNOSFANADIGA – Gruppo Folk “Pro Loco”
    • TUILI – Gruppo Folk “Sa Jara”
  • Gruppi folk della Provincia di Nuoro (23):
    • NUORO – Gruppo Folk “Ortobene”
    • FONNI – Gruppo Folk “Sos Brathallos”
    • FONNI – Associazione Maschere “Urthos e Buttudos”
    • BITTI – Gruppo Folk “Sas Prennas”
    • ATZARA – Gruppo Folk “Atzara”
    • SORGONO – Associazione Culturale “Is Arestes e S’Urtzu Pretistu”
    • DORGALI – Gruppo Folk “Don Milani”
    • OVODDA – Gruppo Folk “Oleri”
    • OTTANA – Associazione Culturale “Merdules Bezzos de Otzana”
    • SILANUS – Gruppo Folk “Tradissiones Populares”
    • OLIENA – Gruppo Folk “Su Gologone”
    • ORANI – Gruppo Folk “Orani” con Associazione Maschere “Su Bundu”
    • OROSEI – Gruppo Folk “Santa Rughe”
    • ORGOSOLO – Gruppo Folk “Antonia Mesina”
    • OLLOLAI – Gruppo Folk “Balladores”
    • OROTELLI – Associazione Culturale Maschere Etniche “Thurpos“ ORUNE – Gruppo Folk “Santa Lulla”
    • TIANA – Gruppo Folk “Santu Leo”
    • MAMOIADA – Associazione Culturale “Atzeni Mamuthones e Issohadores”
    • LANUSEI – Associazione Culturale “Lanusei Cultura e Folklore” LOTZORAI – Associazione Culturale “Tradizioni Popolari”
    • JERZU – Associazione Culturale Folkloristica “Josto Miglior”
  • Gruppi folk della Provincia di Cagliari (11):
    • CAGLIARI – Gruppo Folk “Quartiere Villanova”
    • SESTU – Gruppo Folk “San Gemiliano”
    • VILLASOR – Gruppo Folk “San Biagio”
    • QUARTU SANT’ELENA – Associazione Folk Culturale “Su Idanu” PULA – Gruppo Folk “Nora”
    • SELARGIUS – Gruppo Folk “Kellarious”
    • IGLESIAS – Gruppo Folk “Città di Iglesias”
    • SANT’ANTIOCO – Associazione Culturale “Isola di Sant’Antioco” DOMUSNOVAS – Gruppo Folk “Sant’Ignazio”
    • PORTOSCUSO – Gruppo Folk “Sa Turri”
    • FLUMINIMAGGIORE – Associazione “Flumini Major”
  • Gruppi a cavallo (24): Amazzoni di Bitti, Pattada, Santu Lussurgiu, Oliena, Abbasanta, Ovodda, Paulilatino, Benetutti, Bono, Ghilarza, Bultei, Cavalieri dell’Alto Oristanese, Macomer, Sedilo, Bonnanaro, Osidda, Scano di Montiferro, Sestu, Quartu Sant’Elena, Bortigali, Bosa, Nulvi, Osilo, Bonorva.

ore 16,00 – Ippodromo Pinna – Spettacolo delle Pariglie: Saranno 8 i gruppi che sfileranno davanti alla tribuna proponendo al pubblico quattro passaggi acrobatici ciascuno.

ore 18,00 – Pizza d’ Italia – Rassegna di canti e danze tradizionali della Sardegna, partecipano numerosi gruppi ancora da definire

ore 18.30 – Piazza Castello e Piazza Fiume – Pani di Sardegna

cavalcata-sarda-2015-sassari-percorso

Accessi riservati ai diversamente abili in via Roma angolo via Mazzini, dove è prevista anche la presenza di uno speaker in lingua sarda e tedesca, quindi ai portici Crispo all’angolo con via Cagliari. In piazza d’Italia saranno posizionate le tribune e sarà presente uno speaker in lingua italiana e inglese. Uno speaker in lingua spagnola, sarà presente in via Brigata Sassari allo sbocco sull’emiciclo Garibaldi. Lungo il percorso, poi, per fornire assistenza al pubblico, saranno presenti alcuni stand scout, servizi igienici, ambulanze e postazioni per la distribuzione dell’acqua, mentre in piazza Castello troverete l’info point di InfoSassari.

Biglietti per le Tribune:

Sino a venerdì è possibile acquistare in prevendita gli ultimi biglietti per le tribune di piazza d’Italia al prezzo di 12 euro. Per maggiori info e acquisti rivolgetevi a Ticketok – Le Ragazze Terribili, in via Tempio n. 65 a Sassari, tel. 079 28,22,015 – email: prenotazionicavalcatasarda@gmail.com.

Consigli per lo spettatore:

L’organizzazione attraverso la brochure bilingue ha anche diramato una serie di indicazioni utili e consigli per gli spettatori, vediamoli assieme:

  • Mantieniti informato. Consulta la mappa su questo depliant dove sono riportate le informazioni utili
  • Non ostruire il passaggio dei gruppi e dei cavalieri
  • Non avvicinarti ai cavalli
  • Tieni sempre sotto controllo i bambini
  • Rispetta le aree delimitate, non inserirti nel corteo, non sederti sul marciapiede
  • Ascolta i consigli delle forze dell’ordine e degli organizzatori
  • In caso di eccessiva calura ripara dal sole la testa e bevi acqua in abbondanza, che potrai avere gratuitamente nei punti di fornitura d’acqua potabile (vedi la mappa)
  • Potrai ricevere informazioni e materiali sulla Cavalcata e su Sassari presso lo stand infosassari del Comune allestito in Piazza Castello

Mostre visitabili nei giorni della Cavalcata Sarda:

  • Mostra permanente ( dalle ore 16.00 alle ore 19.00, dal martedì alla domenica) – Museo della Città – Palazzo Ducale Cantine del Duca – “La Boucherie” di Mauro Corda, Esposizione di sculture, a cura del Comune di Sassari
  • dal 2 al 31 maggio 2017 – “Salvatore Fara, l’Allievo e Maestro”, Liceo Artistico Filippo Figari, Piazza d’Armi 16, “L’ Allievo” – Banco di Sardegna Sala Siglienti, “Il Maestro”, a cura del Liceo  Artistico Filippo Figari
  • dal 16 al 26 maggio 2017 – Palazzo di Città – “Monete coniate in Sardegna dal 1288 al 1556”, mostra di numismatica curata da Enrico Piras
  • dal 19 al 30 maggio 2017 – Liceo Artistico F. Figari, Spazio espositivo Mauro Manca – “L’estetica del food/la tua pelle”, mostra di design, a cura di Genesio Pistidda
  • 20 maggio 2017 – Via Carlo Alberto – “Safressada” Installazione dell’ associazione Sifacosì 2.0,  a cura di Pietruccia Bassu

Dove dormire a Sassari:

Se volete godervi  la Cavalcata Sarda allora dovete pernottare a Sassari, potrete trovare delle camere libere cliccando qui e prenotando on line

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top