ExPOP TEATRO 2.0 – CAGLIARI – 4-6 SETTEMBRE Reviewed by admin on . Morsi d'arte “dal vivo” e incursioni urbane per “L'Assassinio dell'Estetica” - tema e titolo dell'exPop Teatro 2.0 – inventato e fortemente voluto da Valeria Ci Morsi d'arte “dal vivo” e incursioni urbane per “L'Assassinio dell'Estetica” - tema e titolo dell'exPop Teatro 2.0 – inventato e fortemente voluto da Valeria Ci Rating:

ExPOP TEATRO 2.0 – CAGLIARI – 4-6 SETTEMBRE

Morsi d’arte “dal vivo” e incursioni urbane per “L’Assassinio dell’Estetica” – tema e titolo dell’exPop Teatro 2.0 – inventato e fortemente voluto da Valeria Ciabattoni e Valeria Orani e incastonato nella vetrina internazionale dell’European Jazz Expo 2012.

In tre giornate – dal 4 al 6 settembre 2012 – a Cagliari, in altrettanti quartieri della città, quasi a ridisegnarne l’ideale mappa e svelarne la natura policentrica attraverso nuove sollecitazioni e emozioni – dalla matrice medioevale con presente multietnico di Villanova alle facies novecentesche di San Benedetto per approdare a Cala Fighera presso La Paillote – vie e piazze, negozi e caffè, lavanderie e stazioni di servizio, terrazze in riva al mare diventeranno il palcoscenico di performances e installazioni. Vere e proprie incursioni ad arte nel centro storico e nelle nuove aree metropolitane e perfino nello stabilimento balneare nello splendido paesaggio della costa sud orientale dell’Isola per «strapparli alla quotidianità facendoli diventare per un attimo set di istantanee performative, esplosizioni e installazioni che come in un flash-mob si proporranno ad un pubblico non sempre consapevole attirandone l’attenzione e forse anche il plauso secondo i più schietti intenti del pop contemporaneo».

Undici nuclei artistici di primo piano sulla scena italiana e europea (selezionati attraverso un bando) proporranno le loro opere, tra ironiche e intriganti analisi della realtà, nella seconda edizione dell’exPop Teatro che, forte del successo riscontrato lo scorso anno, si ripresenta al pubblico cagliaritano con una nuova veste e nuovi intenti, proponendo interessanti variazioni sul tema – provocatorio e dolorosamente attuale – de “L’Assassinio dell’Estetica”. Progetti creati o ripensati su misura per la kermesse – tra parole, suoni e visioni e squarci di inattesa poesia, suggestioni diverse e apparizioni in non-luoghi, dalle icone della cultura pop ai “mostri della porta accanto”, con ipotetiche conversazioni private, passioni e segreti messi a nudo.

L’exPopTeatro intende presentare una Cagliari più che mai colorata e inusuale, che diventerà un laboratorio aperto alle sperimentazioni e contaminazioni tra generi, linguaggi e stili in un dialogo non convenzionale con il pubblico – non solo e non tanto quello squisitamente “teatrale” degli habitués e appassionati, per suscitare e solleticare la curiosità e l’attrazione verso le nuove drammaturgie. La città diventa corpo vivo in cui s’innestano eventi e showcases, epifanie dell’umano con il gusto dell’effimero e la capacità di imprimere graffi sull’anima, e gli spettatori, invitati al ricco e vario banchetto, potranno scegliere chi e cosa, quando e quanto vedere, lasciandosi sorprendere da un incontro in un camerino, tra gli oblò delle lavatrici o in un caffè, cogliendo o perfino “inseguendo” tra le vie o le stanze frammenti di teatro o magari schegge di verità e meravigliose bugie.

Fiera delle passioni e delle vanità in una pluralità di sguardi e simboli con le performances firmate da Giuseppe L. Bonifati (Divano Occidentale Orientale) reduce dalla Biennale Teatro di Venezia per un’insospettabie confessione d’artista o dall’estroso Roberto Abbiati (dal Teatro d’Artificio a “Pasticceri”) che insieme a Lucia Baldini si diverte a reinventare la favola di “Pinocchio”. Rapsodia di piccoli gesti e ritmi lontani con il Teatro delle Moire – una delle realtà più interessanti nel vario panorama del teatro pop, alle prese con un’icona del nostro immaginario; e Esercizi di Vertigine per Tiziana Troja e Michela Sale Musio/Lucido Sottile (unica compagnia sarda in cartellone). Viaggi nella mente e nelle emozioni con Tamara Bartolini e Michele Baronio (Sycamore T Company) mentre Elena Arcuri & Eleonora Pippo (alias Pubblico Teatro/ La Tempesta) narrano di ansie consumistiche e l’ossessione della bellezza con la ricetta della (in)felicità è spunto beckettiano nella pièce dell’attrice, narratrice e dramaturg Elena Guerrini (dal teatro di poesia della Valdoca e Pippo Delbono, al cinema di Avati e Arau e al teatro civile di “Orti Insorti”).

Spazio alle arti visive tra mostre e installazioni: dall’opera multimediale Songs for Lovers di Elio Castellana, artista visuale e fondatore dell’Accademia degli Artefatti; ai surreali e stranianti Autoportraits del fotografo sardo – a Londra – Roberto Foddai, agli inquietanti “mostri della porta accanto” nella collettiva a cura di Francesco Paolo Del Re.

Questo Stationendrama eclettico e eterogeneo da vivere e centellinare a sentimento, secondo l’ispirazione e le inclinazioni, è stato reso possibile dal fondamentale sostegno dell’EJE e dalle preziose sinergie con imprenditori privati e esercenti nonché enti e istituzioni che offriranno di volta in volta la cornice per imprevisti e sorprendenti incontri con l’arte.

L’exPop Teatro 2.0 prevede anche, oltre al ricco cartellone di eventi, un seminario a tema rivolto ad artisti, organizzatori e operatori impegnati nell’ambito delle arti performative – e curato da esperti del settore – dal titolo esplicativo “Lost in Promotion” in cui sarà messo in primo piano il futuro della divulgazione e promozione dell’arte e cultura contemporanea.

Insomma una full immersion tra segni e linguaggi del presente, con spirito e intelligenza del reale e piena libertà d’espressione con l’exPop Teatro 2.0 che culminerà – nel rispetto del tema e titolo di questa seconda edizione, in cui si contrappone implicitamente al gesto trasgressivo, ironico, dissacrante ed estremo, ma comunque creativo dell’artista la pericolosa tendenza (perfino sublimata in perversa dis-educazione delle masse) a identificare la cultura e l’arte con il superfluo, qualcosa di cui si possa (o debba), in tempi di crisi, fare a meno, invece che fondamentale strumento per vivere,cogliere e raccontare lo spirito dei tempi – in uno scoppiettante “Assassinio dell’Arte” Party.

Dove
Quartieri di Villanova (4 settembre)
Quartiere San Benedetto (5 settembre)
La Paillote a Cala Fighera ( 6 settembre)

Quando
Dal 4 al 6 settembre 2012

 

PROGRAMMA:

QUARTIERE VILLANOVA / 4 settembre 2012

 

ore 18 – American Bar Biffi (Piazza Marghinotti)

Happy Hour Opening Party

 

 

 

ore 17.30 – strade del quartiere

Pinocchio in bicicletta

Roberto Abbiati e Lucia Baldini

(performance per i più piccoli)

 

 

 

dalle 18 alle 21 – Donne Concept Store (via Sulis n.30)

Devodirtiunacosa (performance da “camerino”)

Giuseppe L. Bonifati/Divano Occidentale Orientale

(durata 5’ – max 4 spettatori per performance / in loop)

 

 

 

ore 18.30/ 19.30/ 20.30    – Lavanderia San Giacomo (via Piccioni nn 4/6)

Noise (performance “di lavanderia”)

Mauro Stagi

(durata 30′ – max 10 spettatori per tre performances)

 

 

 

ore 21 – Piazzetta Sulis

proiezione sequenza fotografica Pinocchio in bicicletta

 

 

 

MOSTRE e INSTALLAZIONI: 4-9 settembre 2012 – tutti i giorni dalle 18 alle 21

 

Sulis71/ via Sulis n.71

Songs for Lovers

mostra/ installazione di Elio Castellana (vietata ai minori)

 

Locale Sfitto/ piazza San Giacomo n.8 (angolo via Sulis)

- Next-Door Monsters

mostra a cura di Francesco Paolo Del Re

Autoportraits

di Roberto Foddai

 

QUARTIERE SAN BENEDETTO/ 5 settembre 2012

 

ore 18 – Libreria Tiziano (via Tiziano n.15)

Presentazione del libro

“Bella Tutta! – I miei grassi giorni felici” di Elena Guerrini

 

 

dalle 19 alle 22 – Peek-A-Boo/ Lounge&Restaurant (via Pacinotti n.4)

Devodirtiunacosa (performance da “toilette”)

Giuseppe L. Bonifati/Divano Occidentale Orientale

(durata 5’ – max 4 spettatori per performance / in loop)

 

dalle 19 alle 22 – Parcheggio Mercato di San Benedetto (fronte Fioreria)

Tu_Two – due alla fine del mondo

Tamara Bartolini e Michele Baronio/Sycamore T Company

(durata 8’ – max 6 spettatori per volta – 6 performances)

 

 

ore 19.30 e ore 20.30 – Scala Mobile/ Mercato di San Benedetto

Save Your Wish

Eleonora Pippo e Elena Arcuri/ Pubblico Teatro e La Tempesta

(durata 30’ – due performances)

 

 

ore 20 – distributore ENI (via Bacaredda)

Elvis’ Stardust (performance)

Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani/ Teatro delle Moire

(durata 15′)

 

 

ore 21.30 – Villa Muscas (via Sant’Alenixedda)

Vertigo Exercises

Michela Sale Musio e Tiziana Troja/Lucido Sottile

 

 

 

 

 

LA PAILLOTE – CALA FIGHERA/ 6 settembre 2012

 

dalle 20  – Ingresso de La Paillote

Tu_Two – due alla fine del mondo

Tamara Bartolini e Michele Baronio/Sycamore T Company

(durata 8’ – max 6 spettatori per volta – 6 performances)

 

 

ore 21 – Terrazza de La Paillote

Bella Tutta! – I miei grassi giorni felici

Elena Guerrini

(performance)

 

 

dalle 23 – Bagni de La Paillote

Devodirtiunacosa (performance da “toilette”)

Giuseppe L. Bonifati/Divano Occidentale Orientale

(durata 5’ – max 4 spettatori per performance / in loop)

 

 

dalle 22.30  – La Paillote

Assassinio dell’Estetica Party – Chiusura exPop Teatro 2.0

 

 

 

Info e Contatti
Ufficio Stampa
“Anna Brotzu exPopTeatro.Press”
E-mail: expopteatro.press@gmail.com
Tel: 3286923069

http://www.expopteatro.com/

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top