CAVALLI E CAVALIERI – MAN – NUORO – 14 DICEMBRE 2012 – 24 FEBBRAIO 2013HORSES AND RIDERS – MAN – NUORO – 2012, DECEMBER 14 TO FEBRUARY 24, 2013 Reviewed by admin on . Il tema "Cavalli e cavalieri" sarà oggetto di due mostre parallele, dal 15 dicembre al 24 febbraio prossimi al MAN di Nuoro. Il progetto di Lorenzo Giusti, neo Il tema "Cavalli e cavalieri" sarà oggetto di due mostre parallele, dal 15 dicembre al 24 febbraio prossimi al MAN di Nuoro. Il progetto di Lorenzo Giusti, neo Rating:

CAVALLI E CAVALIERI – MAN – NUORO – 14 DICEMBRE 2012 – 24 FEBBRAIO 2013HORSES AND RIDERS – MAN – NUORO – 2012, DECEMBER 14 TO FEBRUARY 24, 2013

Il tema “Cavalli e cavalieri” sarà oggetto di due mostre parallele, dal 15 dicembre al 24 febbraio prossimi al MAN di Nuoro.
Il progetto di Lorenzo Giusti, neo direttore dell’istituzione nuorese, anticipa una delle linee del nuovo MAN: la contemporanea e contestuale presenza di importanti mostre sul Novecento italiano ed internazionale affiancate da ampie finestre sugli artisti contemporanei.
Per questo primo test del suo progetto Lorenzo Giusti ha scelto un tema profondamente sardo, quello dei cavalli e dei cavalieri, declinato, da un lato, dall’artista del nostro Novecento che certo più di ogni altro lo ha rappresentato, ovvero Marino Marini.
All’ampia mostra di Marini (oltre un centinaio le opere esposte) viene affiancato, come progetto parallelo ma indipendente, uno sguardo sulla produzione artistica contemporanea sul medesimo tema (Cavalli e Cavalieri. Post Scriptum). Attraverso la presentazione di alcuni lavori realizzati negli ultimi anni da artisti di rilievo internazionale, di diversa generazione e provenienza, tra i quali Alberto De Michele, Tue Greenfort, Pietro Mele, Anri Sala, Carolina Saquel, Nedko Solakov, Salla Tykka. I lavori selezionati, per quanto diversi gli uni dagli altri per modalità operative, sensibilità e finalità, condividono il riferimento alle figure del cavallo e del cavaliere, soggetti ancora capaci di evocare specifiche suggestioni e di farsi interpreti privilegiati della realtà presente.
“La mostra Cavalli e cavalieri – afferma Giusti, che ne è curatore insieme a Alberto Salvadori – è la prima personale dedicata al lavoro di Marino Marini realizzata in Sardegna. Il progetto espositivo, che si avvale della collaborazione della Fondazione Marino Marini di Pistoia e del Museo Marino Marini di Firenze, nasce dalla constatazione di un diffuso ritorno di interesse, a livello internazionale, per l’opera dell’artista e da una riflessione condivisa sull’importanza cruciale del motivo del cavallo con cavaliere nella vicenda dello scultore toscano, maestro conclamato dell’arte italiana del Novecento. Un tema che, nelle sue diverse declinazioni, tocca tradizioni profondamente radicate in tutto il territorio sardo, dove, seppure indirettamente – non avendo Marini operato sull’isola – l’esperienza artistica dello scultore costituisce uno dei maggiori riferimenti, non soltanto per la celebrità del suo percorso, ma anche in virtù del suo ruolo di insegnante all’ISIA di Monza, frequentata, all’inizio degli anni Trenta, dai sardi Salvatore Fancello, Costantino Nivola e Giovanni Pintori.
Al MAN saranno presentate quindici sculture tra le più importanti del percorso di Marino Marini e oltre cento tra disegni e opere grafiche, eseguite dall’artista tra il 1937 e il 1979 (anno che precede la morte dell’autore) e che raccontano il dispiegarsi nel tempo di un percorso creativo di grande originalità e coerenza”.
Le due mostre saranno accompagnate da altrettanti cataloghi bilingue (italiano ed inglese) editi da Silvana.

Luogo: MAN – Museo d’Arte di Nuoro
Curatori: Lorenzo Giusti, Alberto Salvadori
Città: Nuoro
Provincia: Nuoro
Data inizio: 16 Dicembre 2012
Data fine: 24 Febbraio 2013
Costo del biglietto: intero euro 3, ridotto euro 2
Telefono per informazioni: +39 0784 252110
info@museoman.it

The theme of “Horses and riders” will be the subject of two parallel exhibitions, from 15 December to 24 February next at the MAN in Nuoro.
The draft Lorenzo Giusti, the new director of the institution Nuoro, anticipates one of the lines of the new MAN: the contemporary and contextual presence of important exhibitions in the twentieth century Italian and international flanked by large windows on contemporary artists.
For this first test of his project Lorenzo Giusti chose a theme deeply Sardinia, one of the horses and riders, declined, on the one hand, by the artist of the twentieth-century that certainly more than anyone else has been, or Marino Marini.
Extensive exhibition of Marini (over a hundred works on display) is supported, as a side project but independent, a look at contemporary art on the same subject (Horses and Riders. Postscripts). Through the presentation of some work done in recent years by international artists of different generations and backgrounds, including Alberto De Michele, Tue Greenfort, Peter Mele, Anri Sala, Saquel Carolina, Solakov, Salla Tykkä. The selected works, as different from each other for operational modalities, sensitivity and purposes, they share a reference to the figures of horses and riders, who are still able to evoke specific moods and be privileged interpreters of the present reality.
“The show horses and riders – says Giusti, who is curator along with Alberto Salvadori – is the first exhibition dedicated to the work of Marino Marini made in Sardinia. Exhibition project, which relies on the collaboration of Fondazione Marino Marini in Pistoia and Museo Marino Marini in Florence, comes from the observation of a widespread revival of interest at the international level, for the artist’s work and a shared reflection on the crucial importance of the motif of the horse with another rider in the Tuscan sculptor, teacher overt Italian art of the twentieth century. A theme that, in its various forms, touches deeply rooted traditions in the whole of Sardinia, where, albeit indirectly – by failing Marini operated on the island – the artistic experience of the sculptor is one of the major references not only for the celebrity of its path, but also by virtue of his role as a teacher at the ISIA in Monza, popular in the early thirties, by the Sardinians Salvatore Fancello, Costantino Nivola and John Pintori.
MAN will be presented to fifteen sculptures of the most important path Marino Marini and more than one hundred drawings and graphic works, made by the artist between 1937 and 1979 (last year before the author’s death) and that tell the unfolding in time of a creative journey of great originality and consistency. “
The two exhibitions will be accompanied by as many catalogs bilingual (Italian and English) published by Silvana.

Location: MAN – Art Museum of Nuoro
Editors: Lorenzo Giusti, Alberto Salvadori
City: Nuoro
Province: Nuoro
Start Date: December 16, 2012
End date: February 24, 2013
Cost of Admission: € 3, reduced € 2
Phone: +39 0784 252110
“>info@museoman.it <info@museoman.it>

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top