BIO, WINE AND MUSIC – QUARTUCCIU – 3,5,10 GENNAIOBIO,WINE AND MUSIC – QUARTUCCIU – JANUARY 3,5,10 Reviewed by admin on . Jazz, brevi incursioni nella classica e degustazioni per palati sopraffini, ovvero Bio, Wine & Music. Sono gli ingredienti delle tre giornate del 3, 5 e 10 Jazz, brevi incursioni nella classica e degustazioni per palati sopraffini, ovvero Bio, Wine & Music. Sono gli ingredienti delle tre giornate del 3, 5 e 10 Rating:

BIO, WINE AND MUSIC – QUARTUCCIU – 3,5,10 GENNAIOBIO,WINE AND MUSIC – QUARTUCCIU – JANUARY 3,5,10

Jazz, brevi incursioni nella classica e degustazioni per palati sopraffini, ovvero Bio, Wine & Music. Sono gli ingredienti delle tre giornate del 3, 5 e 10 gennaio presso le sale della Domus Art ex Casa Angioni, in via Corongiu 34 a Quartucciu.

Il cartellone che abbina musica di qualitĂ  con artisti sardi di levatura internazionale e specialitĂ  enogastronomiche tutte da gustare della tradizione locale prodotte con procedimenti naturali, è nato sotto l’insegna dell’Associazione Shannara con la collaborazione dell’Associazione Produttori Biologici e Biodinamici della Sardegna aderente alla Federazione regionale Coldiretti e dei Produttori di Campagna Amica.

Il via ufficiale della kermesse è in programma domani giovedì 3 gennaio alla Domus Art ex Casa Angioni dalle 19,30 alle 20,45 con le presentazioni dei prodotti e le spiegazioni delle tecniche della coltivazione biologica e subito dopo le degustazioni e assaggi dei prodotti enogastronomici provenienti dal territorio. A seguire il primo degli appuntamenti con i concerti, infatti, alle ore 21 le sale del centro di via Corongiu risuoneranno delle note jazz del “Quartucciu’s three”, la formazione composta da Luca Mannutza (pianoforte) Alessandro Atzori (contrabbasso), Sebastian Mannutza (batteria). Il trio di musicisti di origine quartuccese da anni riconosciuto come una delle migliori realtĂ  isolane e autoritĂ  del Jazz nazionale e internazionale, proporrĂ  per il pubblico una accurata selezione di alcuni lavori discografici riconosciuti e apprezzati dalla critica e dalle maggiori riviste del settore.

La manifestazione dedicata alla musica e non solo oltre ad essere realizzata a km zero cioè con il minor dispendio di CO2 nell’ambiente insegue soprattutto gli ambiziosi obbiettivi della valorizzazione del territorio e dell’opera di sensibilizzazione della cittadinanza, del pubblico e dei giovani ai temi della sostenibilitĂ  ambientale e del mangiare e bere sano. La sostenibilitĂ , di fatto, è un tema molto sentito quanto quello della diffusione dell’agricoltura biologica, una pratica agricola che ammette solo l’impiego di sostanze naturali e sistemi di lavorazione tradizionali che mantengono ancora la loro validitĂ .

Per quel che riguarda invece i prossimi appuntamenti con la grande musica interpretata da artisti sardi, il cartellone proseguirĂ  il 05 gennaio con il trio Giorgio Murtas Nicola Muresu Feat. Paolo Recchia in un concerto che aiuta a ripercorrere a larghi tratti la storia della musica afroamericana.

L’ultimo concerto della manifestazione Bio, Wine & Music in programma il 10 gennaio è invece, una vera e propria escursione nella musica classica con il “Quartetto d’Archi Karel Quartet” plays George Gershwin.

L’iniziativa è realizzata con i contributi della Regione Autonoma della Sardegna e dall’Amministrazione Comunale di Quartucciu

Jazz, brief forays into classical and tastings for refined palates, or Bio, Wine & Music. These are the ingredients of the three days of 3, 5 and 10 January at the rooms of the Domus Art former House Angioni, in Corongiu 34 Quartucciu.

The program, which combines quality music with Sardinian artists of international standing and gastronomic specialties to taste all the local tradition produced using natural, was born under the sign of Shannara Association in collaboration with the Organic Producers and Biodynamic Sardinia adherent the Regional Federation of Producers and Coldiretti Campagna Amica.

The official start of the festival is scheduled for tomorrow Thursday, January 3 at Domus Art Angioni former House from 19.30 to 20.45 with product presentations and explanations of the techniques of organic farming and immediately after the tastings of food and wine from from the territory. Following the first appointment with the concerts, in fact, at 21 venues of downtown via Corongiu resonate notes jazz “Quartucciu’s three”, the line-up by Luke Mannutza (piano) Alessandro Atzori (bass), Sebastian Mannutza ( drums). The trio of musicians of quartuccese for years recognized as one of the best island reality and authority of national and international Jazz, will offer the public an accurate selection of some work record recognized and appreciated by critics and major magazines.

The show dedicated to the music and not only in addition to being made zero km ie with the least expenditure of CO2 into the environment mainly pursues the ambitious objectives of developing the area and work to raise awareness of citizenship, public and youth issues environmental sustainability and eating and drinking healthy. Sustainability, in fact, is a very salient issue as the dissemination of organic farming, an agricultural practice that allows only the use of natural and traditional manufacturing systems that retain their validity.

For what concerns the upcoming events with great music played by Sardinian artists, the program will continue on January 5 with the trio Giorgio Murtas Nicola Muresu Feat Paolo Recchia in a concert that helps large tracts retrace the history of Afro-American music.

The last concert of the event Bio, Wine & Music program in January 10 is however, a real excursion into classical music with the “String Quartet Karel Quartet” plays George Gershwin.

The initiative is organized with the contributions of the Autonomous Region of Sardinia and the Town Council of Quartucciu

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top