PRIMAVERA NEL CUORE DELLA SARDEGNA – SILANUS – 11-12 MAGGIO 2019 Reviewed by admin on . Primavera nel Cuore della Sardegna: Il paese di Silanus è edificato a mezza collina, a un’altitudine di 432 metri s.l.m. con esposizione a sud est, su un territ Primavera nel Cuore della Sardegna: Il paese di Silanus è edificato a mezza collina, a un’altitudine di 432 metri s.l.m. con esposizione a sud est, su un territ Rating: 0

PRIMAVERA NEL CUORE DELLA SARDEGNA – SILANUS – 11-12 MAGGIO 2019

primavera_cuore_sardegna_silanusPrimavera nel Cuore della Sardegna: Il paese di Silanus è edificato a mezza collina, a un’altitudine di 432 metri s.l.m. con esposizione a sud est, su un territorio di circa 48 Kmq. Situato nella parte centro-occidentale della Provincia di Nuoro, comprende la parte centrale della catena del Marghine e confina con i comuni di Bolotana, Lei, Noragugume, Dualchi e Bortigali. Il suo territorio è ricco di chiese, nuraghi e numerose testimonianze di storia millenaria, oltrechĂ© di un notevole patrimonio ambientale e naturalistico ancora tutto da scoprire ed esplorare. Popolato sin dall’epoca preistorica, come dimostrano i numerosi ritrovamenti, la parte del territorio limitrofa alla media valle del Tirso è letteralmente cosparsa di nuraghi, di resti di templi nuragici e di grandiose Tombe di giganti. Attorno a Silanus si contano ancora numerosi nuraghi: Orolio o Madrone, monotorre a pianta circolare che conserva intatte due camere a torre sovrapposte; il nuraghe Santa Sabina o Sarbana, a pianta semplice adiacente alla Chiesa omonima; non lontano il nuraghe Corbos, monotorre ben conservato. Il territorio di Silanus fu raggiunto dai Punici: la loro presenza è documentata dal ritrovamento di vari reperti nei pressi del nuraghe Orolio. Nel periodo Romano un villaggio sorgeva probabilmente nel luogo dell’attuale abitato; si ha notizia della presenza di cristiani deportati durante il periodo di Diocleziano e costretti ai lavori forzati nelle cave di calce del Montarbu.

Sabato 11 e domenica 12 Maggio a Silanus arriva la Primavera nel cuore della Sardegna!

Ecco il programma completo:

ENTRAMBI I GIORNI DALLE 9 ALLE 19

• Mostra NOIS – Percorso Santa Sabina, presso il complesso archeologico di Santa Sabina

• Mostra fotografica di Guido Costa, in collaborazione con l’ISRE – Progetto NOIS, Casa Aielli

• Su Telarzu, dimostrazione di tessitura, presso Casa Scarpa, corso Vittorio Emanuele

• Visita guidata alle chiese di San Lorenzo, Sa Madalena, Santa Croce e Sant’Antonio

• Visita alla chiesa Madonna della Itria

• Escursioni e visite ai principali luoghi di interesse del territorio con biciclette a pedalata assistita, con partenza da piazza Santa Croce*

• Passeggiate in calesse*

• Escursioni a cavallo presso il maneggio di Francesco Arca in località Pira Ula* (prenotazioni al 333 7790 589)

• Esibizioni dei tre gruppi a tenore di Silanus, a cura del Tenore Sa Madalena, Santa Sarbana e Santu Larettu – Su Zilleri Antigu

SABATO 11 MAGGIO

ORE 10 Apertura degli spazi espositivi con le produzioni enogastronomiche e artigianali di Silanus e dei paesi del Marghine, lungo le vie del centro storico.

ORE 10 Escursioni archeologiche al complesso di Santa Sabina e alla fonte nuragica Sa Menta, a cura della Cooperativa Old Sardinia.* – Partenza da Santa Sabina

ORE 10:30 Presentazione del libro La primavera dei paesi, a cura dell’associazione Nino Carrus. – Auditorium G. Fiori, corso V. Emanuele

ORE 11 Laboratorio di panificazione Prepariamo insieme pane simula e pane lentu, a cura del Comitato San Lorenzo. – Via Ferrucci

ORE 12 Premiazione del concorso fotografico Genius Loci 2018. – Auditorium G. Fiori, corso V. Emanuele

DALLE ORE 14 ALLE 19 Annullo filatelico, in collaborazione con Poste Italiane. – Piazza Sa Madalena ORE 15 Dimostrazione della lavorazione dei formaggi tipici della tradizione silanese. – Via Angioy

ORE 15:30 Escursioni archeologiche al complesso di Santa Sabina e alla fonte nuragica Sa Menta, a cura della Cooperativa Old Sardinia.* – Partenza da Santa Sabina

ORE 16 Ammentande a Piero, incontro commemorativo nel ricordo del fisarmonicista silanese Piero Gregoriani, a cura dell’associazione Santu Larettu. – Auditorium G. Fiori, corso V. Emanuele

ORE 17 Cerimonia di inaugurazione del murale dedicato al fisarmonicista Piero Gregoriani; dopo l’inaugurazione, a cura dell’associazione Santu Larettu, esecuzione di balli e musiche tradizionali sarde in piazza e lungo le vie del centro storico, in collaborazione con il gruppo folk e mini folk Tradissiones Populares e di tutti i suonatori silanesi. – Piazza Sa Madalena

ORE 17 Laboratorio creativo per grandi e piccoli Il ritratto in Sardegna. La figura umana, la fauna e la flora, a cura di Carmen Stella. – Anfiteatro Comunale, via Aielli

ORE 17 Dimostrazione della lavorazione dei formaggi tipici della tradizione silanese. – Via Ferrucci

ORE 21 Sonande pro Piero, serata di balli sardi nel ricordo di Piero Gregoriani con la presenza di tutti i suonatori silanesi e di numerosi musicisti ospiti da tutta la Sardegna, a cura dell’associazione Santu Larettu. – Piazza Sa Madalena

DOMENICA 12 MAGGIO

ORE 10 Apertura degli spazi espositivi con le produzioni enogastronomiche e artigianali di Silanus e dei paesi del Marghine, lungo le vie del centro storico. ORE 10 Raduno di auto d’epoca, a cura dell’associazione Pro Loco. – Piazza dei Mille

ORE 10 Escursioni archeologiche al complesso di Santa Sabina e alla fonte nuragica Sa Menta, a cura della Cooperativa Old Sardinia*. – Partenza da Santa Sabina

DALLE ORE 11 ALLE ORE 19 Tour per le vie del paese con il trenino turistico che farĂ  una tappa anche al complesso archeologico di Santa Sabina.* – Partenza da piazza Carraghentu

ORE 11 AttivitĂ  per bambini e ragazzi con GLE grandi giochi di legno, in collaborazione con Associazione Lughenè. – Piazza Carraghentu

ORE 11 Laboratorio di panificazione Prepariamo insieme pane simula e pane lentu, a cura del Comitato San Lorenzo. – Via Ferrucci

ORE 11 Tosatura a s’antiga, a cura del Tenore Santu Larettu. – Piazza Mercato ORE 15:30 Dimostrazione della lavorazione dei formaggi tipici della tradizione silanese. – Via Angioy

ORE 16 Dimostrazione di apicoltura, con degustazione e vendita di miele, oli essenziali e derivati, a cura della cooperativa Bio-Agri Silla. – Convento, piazza Sa Madalena

ORE 16 Escursioni archeologiche al complesso di Santa Sabina e alla fonte nuragica Sa Menta, a cura della Cooperativa Old Sardinia.* – Partenza da Santa Sabina

ORE 16 Laboratorio e dimostrazione della preparazione dei dolci tipici s’aligu e sas casadinas, a cura della Pasticceria FGM. – Via Tola

ORE 17 Laboratorio sulla preparazione delle sabadas. – Via Sassari

ORE 17 Laboratorio creativo per grandi e piccoli Il ritratto in Sardegna. La figura umana, la fauna e la flora, a cura di Carmen Stella. – Anfiteatro Comunale, via Aielli

ORE 17:30 Vestizione del costume tradizionale di Silanus, con descrizione dell’abito, degli amuleti e del loro significato, a cura del gruppo folk Santu Larettu. – Via Sassari

ORE 18:30 Esibizione del Coro Polifonico di Silanus per le vie del centro storico.

* L’iniziativa prevede il pagamento di una piccola quota di partecipazione

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top