MAGNALONGA DORGALESE – DORGALI – DOMENICA 5 MAGGIO 2019 Reviewed by admin on . La VII edizione della Magnalonga dorgalese si svolgerà nel supramonte marino, la catena montuosa che divide Dorgali dalla sua frazione, Cala Gonone.  L'itinerar La VII edizione della Magnalonga dorgalese si svolgerà nel supramonte marino, la catena montuosa che divide Dorgali dalla sua frazione, Cala Gonone.  L'itinerar Rating: 0

MAGNALONGA DORGALESE – DORGALI – DOMENICA 5 MAGGIO 2019

magnalonga_dorgalese_2019La VII edizione della Magnalonga dorgalese si svolgerà nel supramonte marino, la catena montuosa che divide Dorgali dalla sua frazione, Cala Gonone.  L’itinerario “Montes e Litos”, (Monti e boschi) vi sorprenderà con una varietà di scenari ambientali,  attraverso  le pareti montuose ricoperte di fitti boschi che caratterizzano  quella parte  del territorio di Dorgali che si protende verso il mare. Il  dedalo di sentieri che attraversa ombrose leccete, profonde valli, distese di pascoli e terrazzamenti sapientemente coltivati a vite e olivo si trasforma così per un giorno in un piacevole viaggio attraverso i sentieri del gusto alla scoperta di cibi dal sapore  antico.

partenza-arrivo2-4a04cd6ca49ff4f00cef97a576c45695

Partenza

“Chi ben comincia si è tenuto a digiuno”

LOCATION
La partenza della 7° Magnalonga Dorgalese è prevista dal sagrato della chiesa di Baluvirde dove ci sarà la registrazione degli ospiti e il ritiro del sacchetto e calice Magnalonga.
Si parte dunque per una camminata di 9000 metri che ci porterà fino alle vette del Supramonte Marino Dorgalese

MENU
Caffè e Bistoccu d’ou.

SERVIZI
wc presente

01Antipastidelterritorio-4c59b8f78842c9ec1fea3d498c437fa7

1° Tappa

Energie per una salita energivora

LOCATION
La prima tappa ci condurrà al dolce declivio di Trempa ‘e Litu, dopo aver percorso poco più di 1 km e mezzo tra i pendii di un colle basaltico dove gli armonici vigneti contrastano con il secolare e fitto bosco di lecci. Vi aspetta all’arrivo la seconda “colazione” energica in modo da essere pronti a cominciare il tratto in salita.

MENU
Antipasti del territorio e crema di formaggi locali

tappa2-c8ac59bb78f2653b173a7f33121782ba

Vista mare alla brace

LOCATION
Appena le vostre menti si saranno riprese dallo spettacolo mozzafiato offerto dal passaggio montagna / mare, potrete recuperare le energie con la nostra “terza colazione” a base di “salsicce dorgalesi arrostite alla brace”. Avrete modo di sostare per la seconda tappa, al cuile di Monte Ruju, costruzione agropastorale recentemente ristrutturata e con una vista da hotel 5 stelle

MENU
Salsicce dorgalesi arrostite alla brace

tappa3-7fdcc55d9c00acaee1d6acbcab7dfc9f

Saluti al mare blu degustando un po’ di verde

LOCATION
La terza tappa ci condurrà al valico di S’Atta Secà de Irghiriai, un ulteriore regalo alla vista a cui viene offerta un’altra immagine del panorama costiero, con il mare che sembra più vicino e raggiungibile. Un ultimo saluto al Golfo di Orosei degustando un menu’ più vegetariano, a base di Cassola di melanzane alla boscaiola con una fetta di Froriu, il caprino erborinato d’eccellenza della Cooperativa Pastori Dorgalese.

MENU
Cassola di melanzane alla boscaiola con una fetta di Froriu

SERVIZI
wc presente

abbafrisca-76bdcd2686f47f5134bb91f08bfdbc7d

Entroterrestre portami via…

LOCATION
Dopo la boccata di iodio respirata nel versante a mare si ripiega nuovamente verso il nostro amato entroterra, con un percorso in discesa che ci porterà, attraverso una fitta lecceta ai margini di pascoli e valli coltivate, al Parco Museo “S’Abba Frisca”. Quest’ultimo è un paradiso naturalistico oltre che uno dei più importanti centri entnografici in Sardegna in cui sono custoditi ed esposti preziosi reperti dell’antica cultura contadina. Frutto della tradizione è anche il primo piatto di pasta con sugo alla dorgalese che vi aspetta fumante al vostro arrivo.

MENU
Macarrones trozicaos con sugo alla dorgalese

SERVIZI
wc presente

tappazorza-8cc0b8940a62cb87038f35e99d8fd9a9

Corzorza

LOCATION
La 5° tappa prevede la visita all’azienda agricola di Zorza. Qui potrete scoprire un quasi sconosciuto insediamento dell’Età nuragica, un esteso villaggio sorto a ridosso del nuraghe Litu – Zorza. Il nostro momento archeologico è enfatizzato da uno dei “piatti poveri” tipici della nostra cucina.

MENU
Corzola chin Basolu (Cotica di Maiale con fagioli) aromatizzata con verdure ed erbette selvatiche

tappa5-a395cb7dbf81959fefb166b0e3c034db

Pork heroes

LOCATION
Il contributo energetico della tappa precedente ci porta ad affrontare più serenamente la salita che ci separa dalla 6° tappa, il colle vulcanico de sa Tupedie dove ci aspetta un fragrante arrosto di maiale cotto alla brace.

MENU
Porcetto arrosto alla brace

3frueetammatta-d2430d0d47061ceaa42e97600f37d11a

Ricotta a Cascozza

LOCATION
Il tratto che ci separa dalla penultima tappa dell’anello è in prevalenza pianeggiante in modo da poter digerire le proteine dell’arrosto. Circondati dalle distese di viti ed olivi di Cascozza, potrete degustare un ultimo piatto salato a base di frue e ricotta di pecora.

MENU
Frue acheda (acida) con carasau e ricotta Mustia

SERVIZI
wc presente

8dolcisardi-f100c9ae57f9d2eda082bb4a4e047eae

Arrivedolci

LOCATION
Battute finali della Magnalonga 2019 con l’ottava tappa che ci ricondurrà al sagrato della chiesa di Baluvirde dove ci aspetta, oltre al caffè al digestivo e dolci tipici dorgalesi, l’intrattenimento musicale, il folclore ed una ricca esposizione di eccellenze enogastronomiche e artigianali.

MENU
Caffè, dolci tipici dorgalesi e digestivi

SERVIZI
wc presente

Regolamento Magnalonga 2019

La Magnalonga 2019 segue quest’anno un percorso ad anello, ci sarà quindi il rientro al punto di partenza adiacente ai parcheggi delle auto.

Al punto di partenza (info point) si consegna la ricevuta del pagamento effettuato. (si puo’ mostrare anche tramite smartphone)
Viene poi consegnato ad ognuno dei partecipanti il bicchiere della Magnalonga, il saccottino ed il pass per la degustazione dei piatti e dei vini in ogni tappa. All’arrivo, oltre al caffè e al digestivo ci sono intrattenimenti musicali, balli tradizionali ed esposizioni di prodotti di artigianato e del comparto agroalimentare.

 

- La manifestazione si tiene con qualsiasi condizione metereologica ; il percorso di 9000 mt. circa, interamente in campagna,  si percorre soltanto a piedi e si consiglia un’adeguata attrezzatura sia per il sole che per la pioggia, l’uso di scarpe comode o scarponcini da trekking.

- Il 1° gruppo parte alle ore 08,00 e a distanza di 30 minuti partono i gruppi successivi. L’arrivo dei partecipanti di un gruppo deve avvenire almeno mezz’ora in anticipo rispetto l’orario di partenza in modo da dare modo agli organizzatori di consegnare i calici e vidimare i biglietti.

- Il comitato organizzativo della Magnalonga declina ogni responsabilità civile e penale per danni a persone e cose prima, durante e dopo la manifestazione ; con l’iscrizione ogni partecipante si assume la propria responsabilità sulla propria idoneità fisica, materiale e dei minori accompagnati.

- In più punti del percorso è presente personale sanitario specializzato per le emergenze.

- La cancellazione della prenotazione ed il rimborso totale sono consentiti se effettuati entro il 28 Aprile

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top