FLORIANO CALVINO E IL SARRABUS – DOMENICA 18 OTTOBRE 2015 Reviewed by admin on . Geologia e storia mineraria del Sarrabus, attraverso i grandi protagonisti, da Giovanni Battista Traverso (scopritore del giacimento argentifero) a Floriano Cal Geologia e storia mineraria del Sarrabus, attraverso i grandi protagonisti, da Giovanni Battista Traverso (scopritore del giacimento argentifero) a Floriano Cal Rating: 0

FLORIANO CALVINO E IL SARRABUS – DOMENICA 18 OTTOBRE 2015

FLORIANOGeologia e storia mineraria del Sarrabus, attraverso i grandi protagonisti, da Giovanni Battista Traverso (scopritore del giacimento argentifero) a Floriano Calvino, tra i più noti geologi italiani.
Visita guidata tra i rilievi del Sarrabus Orientale, nei territori di San Vito e Muravera, alla scoperta della geologia del Sarrabus e in particolare dell’area del Foglio 227 della Carta Geologica dello Stato, denominato Muravera.
La visita sarà l’occasione per osservare alcune aree di estremo interesse geominerario, a suo tempo interpretate da grandi geologi e ingegneri minerari, come Giovanni Battista Traverso, Stefano Traverso, Calogero de Castro, Floriano Calvino, Vincenzo Pruna e Roberto Valera.

In particolare in occasione della giornata sarà ricordata la figura dell’ingegnere Floriano Calvino (1927-1988), illustre esperto di geologia, titolare della cattedra di Geologia applicata presso l’ Università di Genova, esperto di geotecnica e consulente di parte nel disastro del Vajont e nella frana (di origine mineraria) di Stava e non ultimo Partigiano.
Il prof. Calvino fu coordinatore della Carta Geologica di Muravera (scala 1:100 mila), a lui spettò il non facile compito di “rilevare” una tra le zone geologiche più complesse del Paese. La carta geologica, ora sostituita da una più recente, è ancora un esempio di perfezione nel rilievo geologico e di chiarezza nelle interpretazioni delle serie geologiche.
Il geologo, che soggiornò per diverso tempo nel Sarrabus, fu anche il fratello minore di Italo Calvino, noto scrittore.
La visita si snoderà tra le aree minerarie di Baccu Arrodas e Monte Narba, due ex concessioni minerarie attive fino agli anni Trenta (de secolo scorso), per l’estrazione di argento e piombo.

PROGRAMMA
La visita avrà inizio dall’abitato di Muravera, il giorno domenica 18 ottobre 2015; si percorrerà una strada sterrata fino all’ex miniera di baccu Arrodas. Da questo punto si proseguirà a piedi lungo una serie di sentieri escursionistici realizzati del Comune di Muravera in collaborazione con il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.
La visita avrà inizio alle ore 9.40 (da Muravera, via Baccu Arrodas) e terminerà alle ore 16.30. Prevediamo di percorrere circa 8 km di sentieri con pendenze assolutamente sostenibili. La visita è aperta a tutti.
E’ previsto un contributo di 10,00 euro (solo adulti) per l’associazione che contribuisce all’evento.
Per studenti universitari non è previsto nessun contributo.

INFO E PRENOTAZIONI
Sandro Mezzolani, cell. 335/6499233
mail mezzolani@gmail.com

Leave a Comment

© 2015 kalariseventi.com All rights reserved

Scroll to top